Ritorno a scuola settembre 2017: ecco alcuni consigli per risparmiare

A settembre 2017 si torna a scuola. Ecco allora alcuni semplici consigli per risparmiare.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
A settembre 2017 si torna a scuola. Ecco allora alcuni semplici consigli per risparmiare.

A settembre 2017 circa otto milioni di studenti torneranno sui banchi di scuola e ciò comporterà una consistente spesa per le famiglie. Ecco allora una serie di consigli utili che vi permetteranno di risparmiare e mettere da parte in questo modo qualche soldino.

Ritorno a scuola settembre 2017: ecco alcuni consigli per risparmiare

Fino a pochi anni fa era possibile fare acquisti per il ritorno a scuola soltanto in determinati negozi, supermercati o cartolerie. Ora, però, con l’avvento dei siti e-commerce online, è possibile trovare su internet offerte davvero vantaggiose. Molti siti, infatti, dedicano promozioni proprio a coloro che devono tornare a scuola offrendo agli utenti le soluzioni più idonee tra varie tipologie di prodotti. Proprio per questo è necessario acquistare solo da portali affidabili e sicuri. Il periodo consigliato per fare acquisti di cancelleria, però, è quello subito dopo l’inizio della scuola, in quanto dopo tale data il prezzo degli articoli, come ad esempio degli zaini e dei diari, cala notevolmente.

Libri di testo e articoli scolastici: come risparmiare?

  • Il modo migliore per risparmiare sui libri di testo è quello di comprarli usati. In alternativa le famiglie che hanno dei redditi bassi potranno richiedere gli specifici contributi regionali che ne agevoleranno quindi l’acquisto.
  • Consigliamo poi di essere certi che la scuola non sia tra quelle che realizza i testi in proprio magari in formato e-book grazie al supporto degli insegnanti. In tal modo il costo dei libri scende al di sotto della media.
  • Suggeriamo, infine, di evitare  di comperare le nuove edizioni dei libri di testo quando queste (rispetto a quelle vecchie) presentano pochissime modifiche. In molti casi, infatti, cambia solo qualche immagine del libro mentre il prezzo lievita di parecchio.
  • Per risparmiare sugli articoli scolastici, poi, il Codacons consiglia di acquistarli nei supermercati o nei centri commerciali. In tali luoghi è possibile risparmiare fino al 30% e, considerando che la spesa media di ogni singolo studente che torna a scuola è in media di 500 euro, in questo modo si abbatte una parte dei costi. Per risparmiare, leggete anche: Economia domestica: consigli su come risparmiare e arrivare a fine mese.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare