Risparmio Poste Italiane: libretti e buoni fruttiferi

Ecco le possibilità di risparmio che offre Poste Italiane ai risparmiatori.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Ecco le possibilità di risparmio che offre Poste Italiane ai risparmiatori.

Poste Italiane offre diversi strumenti ai cittadini per gestire i propri risparmi in modo sicuro e senza correre rischi come ad esempio i libretti di risparmio e i buoni fruttiferi postali.   I libretti di risparmio sono emessi dalla Cassa depositi e prestiti Spa e sono garantiti direttamente dallo Stato italiano come froma di risparmio che Poste Italiane colloca fin dal 1875. Le tipologie dei libretti di risparmio che Poste Italiane offre è molto diversificata in modo da rispondere alle diverse esigenze di tutti i risparmiatori. Possono essere aperti in qualsiasi ufficio postale e non sono previste spese di apertura, chiusura e gestione ad eccezione degli oneri fiscali.   I Buoni fruttiferi Postali, invece, sono emessi sempre dalla Cassa Depositi e prestiti Spa e garantiti dallo Stato Italiano ma si tratta di prodotti finanziari collocati da Poste Italiane a partire dal 1924. Il capitale può essere rimborsato in qualsiasi momento incrementato degli eventuali interessi maturati e sono emessi in diverse tipologie sia in forma cartacea che dematerializzata per andare incontro alle diverse esigenze dei risparmiatori. Per sottoscrivere un qualsiasi buono fruttifero postale basta recarsi in un ufficio postale o tramite il sito delle poste su internet. I Buoni Fruttiferi Postali non prevedono costi di sottoscrizione, di rimborso e di gestione ad eccezione degli oneri fiscali.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Buoni Fruttiferi Postali, Libretti risparmio postale, Libretto Smart