Risparmiare sul riscaldamento: ecco come fare ora che il freddo è arrivato

Il freddo è arrivato per cui accenderemo di più i riscaldamenti: ecco alcuni consigli per risparmiare in bolletta e stare allo stesso tempo al calduccio.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Il freddo è arrivato per cui accenderemo di più i riscaldamenti: ecco alcuni consigli per risparmiare in bolletta e stare allo stesso tempo al calduccio.

Il freddo ed il cattivo tempo sono arrivati per cui l’Enea, che è l’ Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha fornito alcune dritte per risparmiare sul riscaldamento di casa e alleggerire quindi i costi in bolletta senza però soffrire il freddo.

Cosa fare per risparmiare sul riscaldamento?

Il primo consiglio per risparmiare sul riscaldamento, come suggerisce l’Enea, è quello di effettuare la manutenzione periodica degli impianti. Fare tale operazione, infatti, rende la propria abitazione più sicura. E poi un impianto di riscaldamento regolato bene consuma di meno ed inquina di meno. Ricordiamo che la manutenzione è obbligatoria e chi non la farà rischia una multa a partire da 500 euro.

Il secondo consiglio è quello di controllare sempre che la temperatura negli ambienti non superi i 22 gradi. Troppo caldo fa male ed inoltre la legge prevede che la temperatura non superi tale dato. Per ogni grado in meno, poi, si può risparmiare anche il 10% sul combustibile.

Il terzo consiglio è poi quello di fare attenzione alle ore di accensione. Comunichiamo che il nostro paese è suddiviso in sei zone climatiche in base al luogo in cui si abita e l’orario di accensione dei termosifoni va da un massimo di 14 ore di accensione per i comuni del Nord Italia ad 8 ore al giorno per quelli del Sud Italia e delle Isole. E ancora, suggeriamo di installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone in quanto ciò ridurrà le dispersioni di calore.

Come risparmiare in bolletta con il riscaldamento acceso nonostante il freddo

Un altro consiglio utile è sicuramente quello di schermare le finestre durante la notte. Che significa? Ebbene mettere davanti alla finestre delle tende pesanti che aiuteranno a non far disperdere il calore. E ancora, un altro importante consiglio, è quello di effettuare un check-up della propria abitazione: possedere degli impianti efficienti, infatti, è importantissimo per evitare sprechi sia economici che energetici. Qualora siano necessari degli interventi per una maggiore efficienza nell’isolamento termico, ricordiamo che si potrà fruire di detrazioni fiscali come l’ecobonus grazie al quale si potranno detrarre dalle tasse le spese sostenute. Inoltre si potranno anche abbattere i costi del riscaldamento fino al 40%.

Altri consigli da seguire

Tra i consigli che ha diramato Enea per risparmiare sul riscaldamento c’è l’invito ad installare degli impianti di riscaldamento innovativi. Si ricorda, in merito a ciò, che già dal 2015 la legge vuole che si installino solo delle caldaie a condensazione per cui chi ha un impianto vecchio potrebbe cambiarlo e allo stesso tempo usufruire dell’ecobonus. Infine per risparmiare sarà utile installare ai termosifoni le valvole termostatiche grazie alle quali si potrà regolare il flusso di acqua calda. Grazie ad esse la temperatura impostata non si potrà mai superare e si potrà avere un risparmio fino al 20%.

Leggete anche: Risparmiare sulla spesa si può: ecco la classifica dei supermercati dove fare la spesa costa di meno.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmiare, Utenze domestiche