Risparmiare sul prezzo della benzina grazie a Google Maps si può: ecco come

Adesso anche Google Maps ti dà una mano per risparmiare sul prezzo della benzina e degli altri carburanti come Gpl, diesel e metano.

di , pubblicato il
caro carburante

È possibile davvero risparmiare sul prezzo della benzina grazie a Google Maps, ma come? Il motivo è che quest’ultimo sta diventando un vero e proprio social anche nel nostro paese. Da tempo il servizio è disponibile negli Stati Uniti mentre adesso è fruibile in quasi tutta Italia. Si trova infatti il prezzo della benzina segnalato in tempo reale nonché le schede relative ai singoli distributori comprese anche le pompe bianche che sono quelle che non hanno il marchio. Contro il caro benzina al quale stiamo assistendo, questo strumento è un ottimo alleato per risparmiare qualcosina.

Google Maps fa risparmiare sul prezzo della benzina

Grazie a Google Maps è possibile comparare il prezzo dei carburanti in tempo reale e scegliere quello più economico. Ovviamente è possibile confrontare quello della benzina, del diesel, del metano o del Gpl. Si deve soltanto aprire l’applicazione di Google Maps e selezionare una delle pompe nelle nostre vicinanze per visualizzare il costo di quello che si desidera. In alternativa si può anche digitare come chiave di ricerca “benzinaio”. In questo modo si aprirà una mappa con i puntatori rossi che indicano la presenza del carburante nelle nostre vicinanze. Vicino alla goccia rossa compare anche un rettangolino su cui c’è scritto il prezzo che di solito è quello della benzina verde. Se si apre completamente la scheda si può consultare il prezzo della benzina ma anche degli altri carburanti disponibili come diesel, Gpl e metano. Tale scheda riporta inoltre altre informazioni come le indicazioni stradali ma anche gli orari di apertura/chiusura e le recensioni degli utenti.

Il nuovo strumento proposto da Google Maps

Il prezzo della benzina e degli altri carburanti su Google Maps è ottenuto grazie alla collaborazione con Waze che è un’applicazione acquistata nel 2013.

Essa indica già da tempo il prezzo della benzina e degli altri carburanti in tempo reale. Si basa sulle segnalazioni degli utenti più quelle ufficiali del Ministero dello Sviluppo Economico. In molti, intanto, si chiedono se oltre al prezzo della benzina arriveranno anche le tariffe di ricarica per chi si muove in batteria. Al momento questo servizio non è disponibile ma tra i piani di Google Maps potrebbe rientrare anche perché in questo modo l’utente avrebbe tutto quello che gli serve integrato in un’unica applicazione.
[email protected]

Argomenti: ,