Come risparmiare l’acqua in casa ed evitare gli sprechi: vademecum e consigli

Siccità: i modi per non sprecare l'acqua e risparmiare in casa. Consigli utili per l'estate e non solo.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Siccità: i modi per non sprecare l'acqua e risparmiare in casa. Consigli utili per l'estate e non solo.

Quando arriva l’estate il problema della siccità è reale. Con il caldo che incombe l’uso dell’acqua è letteralmente raddoppiato durante i mesi estivi: si usa di più la lavatrice, triplicano le docce e i bagni e così il consumo di acqua. Ecco, allora, un vademecum utile per risparmiare l’acqua a casa e tirare un sospiro di sollievo quando arriva la bolletta.

Modi per non sprecare l’acqua

Un modo per risparmiare l’acqua in casa è fare un buon uso dell’acqua dell’acquedotto. Questa, andrebbe adoperata solo per usi civili: innaffiare giardini, orti, lavare l’auto e via dicendo. Dunque, sarebbe buona norma evitare di sprecare l’acqua per bagnare cortili o muri di casa in modo da trovare un po’ di fresco. Considerando che in estate raddoppia l’uso della lavatrice, è altamente consigliabile adoperare elettrodomestici a basso consumo energetico, questo vale anche per la lavastoviglie. Nel momento di fare il bucato è meglio utilizzare solo lavatrice a pieno carico.

Può sembrare strano ma per risparmiare l’acqua può essere una buona regola riutilizzare l’acqua della cottura della pasta o delle verdure per innaffiare piante, orti e giardini. Per il ferro da stiro si può adoperare l’acqua del condizionatore o deumidificatore mentre per pulire il cortile quella dello scarico della lavatrice. Chi può raccogliere l’acqua piovana può usarla ugualmente per il giardino.

A quanti sarà capitato di notare piccole perdite nei rubinetti di casa? Beh, è importante ripararli subito e non lasciarli gocciolare per mesi. A lungo andare quelle piccole gocce diventano un ingente spreco di acqua. Per evitare lo spreco è anche possibile applicare ai rubinetti dei dispositivi frangigetto e limitatori di flusso, che aiutano a risparmiare fino a 6mila litri di acqua all’anno.

Spesso, quando ci si lava i denti, si fa la doccia o ci si lava il viso si tende a non chiudere il rubinetto e lasciare l’acqua scorrere. Ecco, chiudere il rubinetto e preferire la doccia al bagno sono già ottimi metodi per risparmiare l’acqua di casa (fino a 2.500 litri di acqua per persona all’anno). La stessa cosa vale quando dobbiamo riempire la bottiglia di acqua dal rubinetto e la facciamo scendere finché non giunge fresca. Questo sistema si può evitare tenendo alcune bottiglie in frigo già pronte. Infine è fondamentale fare manutenzione, controllare il funzionamento del termostato e controllare spesso il contatore per scoprire eventuali perdite.

Leggi anche come risparmiare con la legge del 50/20/30

Come risparmiare con i condizionatori accesi 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmiare