Risparmiare è possibile, anche per chi ha le “mani bucate”: 6 consigli per un risparmio mobile

Per la giornata del risparmio del 31 ottobre 2020 Wiko mediante un sondaggio ha svelato le abitudini finanziarie degli italiani mentre Kruk ha fornito 6 consigli per un risparmio mobile.

di , pubblicato il
Per la giornata del risparmio del 31 ottobre 2020 Wiko mediante un sondaggio ha svelato le abitudini finanziarie degli italiani mentre Kruk ha fornito 6 consigli per un risparmio mobile.

Per la giornata del risparmio del 31 ottobre 2020, il sondaggio di Wiko ha svelato le abitudini finanziarie degli italiani in tema di gestione personale delle finanze. Kruk, invece, l’esperto dei debiti, ha fornito 6 consigli per un risparmio mobile. Risparmiare è infatti possibile anche per chi ha le “mani bucate”. La cosa importante è quella di tenere sempre ben saldo lo smartphone.

Wiko e il sondaggio sulle abitudine finanziarie degli italiani

In occasione della giornata mondiale del risparmio, Wiko azienda produttrice di smartphone, ha effettuato un sondaggio su Instagram per capire quanto gli italiani si affidano allo smartphone per gestire le loro finanze e i loro risparmi. Ha interpellato, poi, anche Kruk che è l’esperto del debito, per dare consigli a tutti su come utilizzare il proprio telefonino per monitorare entrate ed uscite.

Dal sondaggio è emerso che il 46% delle persone intervistate si è affidata allo smartphone per gestire le proprie finanze. La pandemia ha anche accelerato la digitalizzazione degli italiani che adesso preferiscono effettuare acquisti mobile (l’84%) rispetto al contante (16%). Dall’indagine è emerso inoltre che la maggior parte ha effettuato più di 10 acquisti al mese da smartphone (65%) e che il 63% accede regolarmente dal proprio telefonico per l’home banking.

Con il lockdown anche gli acquisti sono cambiati privilegiando l’essenziale (60% intervistati). Il 63% delle persone, invece, si è definita risparmiatore incallito.

Consigli per risparmiare grazie allo smartphone

Kruk, leader nel mercato della gestione del credito in Europa Centrale, ha diramato dei consigli su come risparmiare con lo smartphone. Eccoli:

  • controllare ogni giorno le entrate e le uscite sulla propria home banking,
  • scaricare delle app che possano aiutare a pianificare le proprie spese come il Kakebo ed il metodo del 50/30/20 ovvero della suddivisione tra spese essenziali/flessibili e risparmi,
  • usare il bancomat invece che la carta di credito (che crea un debito a differenza dell’altra) per fare acquisti,
  • utilizzare le app e non la calcolatrice per dividere le spese in comune con gli amici,
  • diffidare delle offerte che sembrano troppo belle per essere vere.
    È importante controllare in questo caso se il sito dal quale provengono è veritiero ed infine
  • se si chiede un prestito o un finanziamento, fare sempre attenzione ai tassi di interesse come il Tan ed il Taeg.

Potrebbe interessarti: Le 9 regole che puoi seguire per risparmiare su bollette, internet, RC auto, conto corrente e tanto altro

[email protected]

Argomenti: ,