Come risparmiare carburante e non rimanere fregati: consigli pre-partenza

Ecco come risparmiare sul carburante in vacanza in pochi gesti.

di , pubblicato il
Ecco come risparmiare sul carburante in vacanza in pochi gesti.

In questi giorni di partenze è importante sapere come risparmiare il carburante seguendo alcune semplici regole. Spesso si trascura il fatto che con alcuni accorgimenti è fattibile conservare denaro, soprattutto quando si tratta del costoso carburante. Nei primi mesi del 2017 il prezzo medio della benzina è aumentato dell’8%, un costo non indifferente per chi deve fare il pieno prima di partire.

Regole utili prima di partire

  • La prima regola per risparmiare sul carburante è evitare di fare il pieno nel primo posto che ci capita.
    Alcune app, addirittura, informano su quali sono i distributori meno cari, le cosiddette pompe bianche, ossia distributori senza marca. Il risparmio può arrivare a 10 centesimi al litro e dunque 10% sul pieno. Molto spesso la benzina, il diesel o il metano costano meno nei distributori vicini ai centri commerciali. Per sapere dove si trovano ci si può collegare al sito www.pompebianche.it. O scaricare il pdf di Federconsumatori.
  • Prima di partire si può scaricare l’app https://www.prezzibenzina.it/, una sorta di mappa di tutti i distributori italiani con prezzi, orari e carburante fornito. Può essere molto utile per sapere dove costa meno. Per monitorare quanto si sta spendendo di carburante e pianificare così un budget sono molto utili le app FuelioGas Manager e Gas Tracker.
  • Un altro modo per risparmiare carburante è moderare la velocità, soprattutto in autostrada. Andare a 110 km orari piuttosto che a 130 può far risparmiare anche il 10% di carburante. Ovviamente anche il mantenimento dell’auto aiuta in tal senso: tenere le gomme a giusta pressione, fare la manutenzione periodica all’auto (in particolare  curare pulizia e la taratura del carburatore, del filtro d’aria e delle candele e cambiare l’olio ogni 20-30.000 km fa risparmiare fino al 20%).
  • Non da sottovalutare l’importanza di viaggiare con i finestrini chiusi e affidarsi al ricircolo ed al climatizzatore mentre evitare di tenere il condizionatore acceso con i finestrini aperti.

Leggi anche come risparmiare carburante

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: