Risparmiare in bolletta ed evitare salassi: quali sono gli elettrodomestici che consumano di più? Consigli su come utilizzarli

Ecco alcuni consigli su come risparmiare in bolletta ed evitare salassi e tutte le info sugli elettrodomestici che consumano di più e come usarli al meglio.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco alcuni consigli su come risparmiare in bolletta ed evitare salassi e tutte le info sugli elettrodomestici che consumano di più e come usarli al meglio.

Per risparmiare in bolletta sicuramente la prima cosa da fare è effettuare un buon uso dell’energia elettrica cercando di evitare tutti quanti gli sprechi. Per poterlo fare al meglio è molto importante, quindi, sapere quali sono gli elettrodomestici che consumano di più. Ecco allora le info a riguardo per evitare salassi in bolletta.

Risparmiare in bolletta evitando salassi: come fare? Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più?

Nello scorso articolo vi abbiamo parlato di come risparmiare sul gas di cucina ed evitare salassi in bolletta, oggi vogliamo affrontare un altro importante argomento ovvero quello del consumo degli elettrodomestici.  Per evitare sprechi e salassi in bolletta è importantissimo conoscere quali di questi consumano di più. Sicuramente quelli che pesano maggiormente sulle tasche delle famiglie italiane sono l’illuminazione in generale ma anche il congelatore ed il condizionatore. Secondo uno studio, effettuato dall’ufficio studi dell’Aires, un terzo degli italiani che sono stati intervistati, ritengono che gli apparecchi più dispendiosi , invece,  siano il ferro da stiro, la lavatrice, il forno ed il phone.

In realtà tali apparecchi consumano  molti kWh ma incidono molto meno sulla bolletta di altri dato che vengono utilizzati per un periodo di tempo limitato. Il phone, ad esempio, (in una famiglia di quattro persone) consuma all’incirca 40 kWh per cui la spesa annua è di 10 euro mentre quella per il frigorifero è ben più alta in quanto è acceso tutto l’anno. Si stima che il suo consumo sia di 636 kWh per cui il costo in bolletta è approssimativamente di 159 euro all’anno.

Consigli per risparmiare in bolletta e le info sugli elettrodomestici che consumano di più

Sicuramente tra gli elettrodomestici che consumano di più vi è il condizionatore. Per risparmiare in bolletta, quindi, vi consigliamo di usarlo con moderazione e soltanto quando serve veramente. Un taglio drastico dei consumi (fino al 75%) si potrebbe ottenere utilizzando il programma di deumidificazione e abbinando il condizionatore ad un ventilatore.

Per quanto concerne la lavatrice si potrebbero ridurre i costi in bolletta (fino al 90%) utilizzando un programma (al massimo) di 40 gradi anziché superiore. Si dovrebbe usare un programma di lavaggio a 90 gradi soltanto nel caso di macchie più ostinate. Importante, poi, sarebbe che tale elettrodomestico fosse di una classe A o superiore tipo A+, A++ o A+++. La lavatrice si dovrebbe poi utilizzare soltanto a pieno carico in quanto non solo il lavaggio risulterà migliore ma anche perché si risparmierà sia energia che acqua.

Bisognerebbe poi non impostare il prelavaggio in quanto esso è utile soltanto in caso di biancheria molto sporca. Tale programma infatti raddoppia il consumo dell’acqua e aumenta il consumo elettrico di circa un terzo. Vi consigliamo infine di privilegiare le ore notturne per fare il bucato e dosare bene il detersivo.

Le info sugli elettrodomestici che consumano di più e consigli per risparmiare in bolletta

Tra gli elettrodomestici che consumano di più vi è sicuramente il frigorifero. Esso infatti consuma in media 100-240 kWh perché attivo 24 ore su 24. Usandolo con accortezza, però, si potrà risparmiare fino al 50% in bolletta. Innanzitutto vi consigliamo di acquistarne uno di classe A o superiore che costa in più ma la cifra sarà recuperata per intero nei primi tre o quattro anni. Si dovrebbe poi comperare un frigo in base al quantitativo di persone che lo utilizzano. Per una famiglia composta dalle 2 alle 4 persone basta infatti un frigorifero con una capacità dai 220 ai 280 litri.

Tra le regole da seguire per evitare salassi in bolletta e risparmiare energia vi consigliamo di non riempire troppo il vostro frigorifero in quanto più è pieno, più necessita di energia per mantenere costante la temperatura desiderata. Non bisognerebbe poi aprirlo in continuazione e introdurre dei cibi caldi. Vi consigliamo inoltre di regolare il termostato con una temperatura tra i 3 e i quattro gradi per il frigo mentre optare per  i-18 e i -15 gradi per il congelatore.

Infine vi consigliamo di ridurre l’utilizzo dell’asciugatrice e magari passare al mercato libero dell’energia in quanto si potrebbero trovare delle tariffe molto convenienti come quelle offerte da Enel Energia (confronto tra tariffe).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmio, Risparmiare