Rischio usura in crescita anche al Nord, la caduta dei prestiti preoccupa

Rischio usura in crescita anche al Nord con la crisi dei prestiti bancari alle imprese.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Rischio usura in crescita anche al Nord con la crisi dei prestiti bancari alle imprese.

La Cgia di Mestre lancia l’allarme usura in Italia, dopo avere analizzato gli ultimi dati sui prestiti delle banche alle imprese, che nel mese di maggio sono diminuiti di 13,8 miliardi su base annua. Se il confronto, però, lo si effettua con lo stesso mese di 5 anni prima, quando è stato toccato il picco storico, la discesa risulta di ben 117 miliardi.

E così, spiega il coordinatore della Cgia, Paolo Zabeo, non solo più al Sud, ma il rischio di usura inizia a crescere anche nel Nord del paese, in particolare, nel Veneto, dove la crisi di Popolare di Vicenza e di Veneto Banca ha ridotto nell’ultimo anno i prestiti alle imprese di 3,4 miliardi, pari al 3,6%.

Rischi usura con calo prestiti bancari

Alla base della nuova contrazione del credito bancario c’è il problema delle sofferenze, che al lordo delle svalutazioni sono arrivate a 200 miliardi di euro, di cui 160 miliardi riguardano proprio i clienti imprenditori, seppure solo una trentina di miliardi hanno a che fare con le piccole e medie imprese.

Fatto 100 il grado di usura sul piano nazionale, la classifica è guidata dal Centro-Sud: 157,3 in Campania, 152,7 in Calabria, 130,8 in Puglia, 129,2 in Sicilia, 128,6 in Basilicata. Molto basso il tasso di penetrazione dell’usura in regioni come il Trentino-Alto-Adige(51,3) e Valle d’Aosta (63,2).

Friuli-Venezia-Giulia e Veneto, con un punteggio rispettivamente di 78,2 e 80,6, sembrano ben messe rispetto alla media nazionale, ma hanno registrato una forte crescita negli ultimi anni, a conferma che la crisi del credito, associata a quella dell’economia, costringe molti piccoli imprenditori a mettersi nelle mani della criminalità o di singoli individui senza scrupoli, alimentando il triste fenomeno dell’usura, nonostante mai nel nostro paese, come altrove, i tassi bancari siano stati così bassi.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Prestiti

I commenti sono chiusi.