Rincari bollette elettriche: i 35 euro di aumento sono veri? Quanto si dovrà pagare in più per i morosi?

I 35 euro dei rincari sulle bollette elettriche sono veri? Ma quanto si dovrà pagare in più per i morosi? Ecco le info in merito.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
I 35 euro dei rincari sulle bollette elettriche sono veri? Ma quanto si dovrà pagare in più per i morosi? Ecco le info in merito.

Nei giorni scorsi si è diffusa la notizia che le bollette elettriche nei prossimi tempi avranno un rincaro di 35 euro per suddividere tra tutti i consumatori le bollette non pagate dai clienti morosi. Ma ciò è vero o è l’ennesima bufala che corre via web? E sopratutto: davvero ci saranno dei rincari sulle bollette delle luce a causa di coloro che non pagano?

Aumenti di 35 euro sulle bollette elettriche e aumenti per insoluto

La notizia che vi sarà un aumento di 35 euro sulle bollette della luce per coprire le morosità è falsa e se qualcuno (per questo motivo) si riducesse la bolletta elettrica rischierebbe la reale sospensione del servizio. Prestate quindi attenzione alle bufale che corrono via web.

Per quanto concerne il fatto che l’insoluto degli oneri elettrici dovrà essere pagato da tutti i consumatori sulle bollette elettriche è vero. Ciò, però, riguarderà soltanto l’insoluto di una parte parafiscale facente parte degli oneri generali di sistema. Tale tassa nasce a seguito della crisi delle compagnie elettriche che, a causa di alcuni clienti morosi o per errori commerciali, sono fallite. Quello che tutti i cittadini dovranno pagare, ribadiamo, sarà soltanto una parte di insoluto di oneri parafiscali pari alla cifra di circa 280 milioni di euro.

Quanto si dovrà pagare in più per i morosi?

Secondo le prime stime (che al momento sono ancora approssimative) ogni consumatore medio sulla bolletta della luce (per il recupero dell’insoluto) dovrà pagare circa 30 centesimi in più ogni due mesi. All’anno, quindi, potrebbe pesare sul consumatore la cifra di 2 -2,50 euro e tale mini risarcimento sulla bolletta non sarà evidenziato con una voce a parte così come accade con il canone Rai. La decisione di tale rincaro si è avuta a seguito di numerose sentenze emesse dalla magistratura.

Per quanto riguarda i morosi, intanto, apprendiamo che come accadeva, prima resteranno senza luce se non pagheranno. Qualora costoro dovessero cambiare ripetutamente fornitore per non essere beccati incapperanno nel distacco del contatore in quanto quelli moderni sono facilmente tracciabili perché comandati dalla centrale in modalità remota.

Leggete anche: Offerte Enel Energia luce febbraio 2018: a confronto GiustaPer TeBioraria e Sempreconte.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Rincari

I commenti sono chiusi.