Rimodulazioni conto corrente arancio Ing Direct: ecco tutti gli aumenti dal 1° luglio 2018

Dal 1° luglio 2018 vi saranno rimodulazioni sul contratto di conto corrente arancio della Ing Direct: ecco tutti gli aumenti.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Dal 1° luglio 2018 vi saranno rimodulazioni sul contratto di conto corrente arancio della Ing Direct: ecco tutti gli aumenti.

La Ing Direct comunica che dal 1° luglio 2018 saranno attuate delle modifiche alle condizioni economiche e che tutte le variazioni saranno riportate nel documento di sintesi. Esse riguarderanno il conto corrente arancio ed i suoi relativi servizi. Ecco tutti gli aumenti per i clienti interessati.

Dal 1 luglio 2018 Ing Direct effettuerà la modifica delle condizioni contrattuali conto arancio

A seguito dell’entrata in vigore del Regolamento dell’Unione Europea numero 751/2015 del 29 aprile 2015 che ha ridotto le commissioni interbancarie ovvero quelle che la Banca percepisce per operazioni di pagamento con prepagate, carte di credito e di debito, la Ing Direct ha dovuto rivedere le condizioni economiche relative alle carte di pagamento e ciò per preservare l’equilibrio tra ricavi e costi. Per questo:

  • fino al 30 giugno 2018 il prelievo contante in Italia ed in Europa per importi inferiori o uguali a 50 euro con carta di debito sarà di 0 euro. Dal 1° luglio 2018 passerà a 0,5 euro,
  • e ancora il prelievo contante in Italia ed in Europa sempre con carta di debito per importi superiori a 50 euro fino al 30 giugno sarà pari a 0 euro e dal 1° luglio sempre pari a 0 euro,
  • fino al 30 giugno la commissione di ricarica (prime 5 in un anno) della carta prepagata sarà pari a 0 euro. Dal 1° luglio 2018, invece, costerà 1 euro,
  • il canone annuo della carta di credito (1° anno e successivi) fino al 30 giugno di quest’anno sarà pari a 0 euro. Dal 1° luglio 2018 invece costerà 6 euro. Attenzione il canone annuo della carta di credito verrà addebitato mensilmente pro quota (quindi 0,50 euro mensili). Qualora la carta di credito non venga utilizzata per una spesa mensile di almeno 500 euro (come risultante dall’estratto conto) allora tale cifra non si dovrà pagare.

Modifica condizioni contrattuali dal 1° luglio Ing Direct

Il regolamento della Banca d’Italia del 22 marzo 2016 prevede che vi sia una procedura rapida di incasso e di presentazione degli assegni in formato elettronico. Essa viene denominata Cit ovvero Check Image Truncation che sostituirà gradualmente la procedura di scambio Check Truncation ed anche la negoziazione in stanza. Per aderire alla nuova procedura, la Ing Direct ha comunicato che dovrà modificare le condizioni economiche ed esattamente:

  • l’invio dei libretti degli assegni liberi o non trasferibili (due libretti all’anno da 10 assegni ciascuno) fino al 30 giugno costerà 0 euro mentre dal 1° luglio 2018 avrà un costo di 7,50 euro,
  • l’invio del libretto degli assegni liberi o non trasferibili (successivi al secondo invio in un anno) fino al 30 giugno costerà 5 euro mentre dal 1° luglio 2018 avrà un costo di 7,50 euro.

I clienti interessati dalle modifiche potranno recedere dal contratto senza alcuna penalità e senza spese entro il 1° luglio 2018. Se ciò avverrà, in sede di liquidazione del rapporto, saranno applicate le condizioni precedenti alla modifica. In assenza di rifiuto entro il termine su indicato, le modifiche proposte unilaterlmente dalla Banca si intenderanno accettate.

In assenza di espresso rifiuto entro il termine di cui sopra, le modifiche proposte unilateralmente dalla Banca si intenderanno accettate.

Leggete anche: Buon compleanno Ing Direct: apri conto corrente arancio e ricevi in regalo Samsung Gear Fit 2.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Conto corrente, Conto Arancio

I commenti sono chiusi.