Rimborso Trenitalia per emergenza da Covid-19

Le informazioni su come ricevere il rimborso Trenitalia per emergenza da Covid-19 e non.

di , pubblicato il
Le informazioni su come ricevere il rimborso Trenitalia per emergenza da Covid-19 e non.

Orazio Iacono, l’ad di Trenitalia, in un’audizione alla Camera ha comunicato che l’azienda sta valutando ulteriori riduzioni di treni a partire dall’8 novembre. Il motivo è l’emergenza da Covid-19 che ha generato un calo della domanda. Ai viaggiatori che hanno già prenotato il biglietto per un treno che potrebbe essere coinvolto da eventuali modifiche, Trenitalia proporrà un’alternativa di viaggio precedente o successiva a quella prenotata o il rimborso integrale del biglietto.

Sulla pagina ufficiale di Trenitalia, ecco il link, ci sono delle informazioni dettagliate per chiedere il rimborso per l’emergenza sanitaria Covid-19. Non sono aggiornate al nuovo decreto che parte da oggi 6 novembre ma si crede che le modalità siano le stesse.

Rimborso integrale per rinuncia al viaggio per Covid-19

Trenitalia comunica che per i treni a media e lunga percorrenza potrà essere richiesto il rimborso integrale del biglietto per emergenza Covid-19 (nei casi previsti) compilando l’apposito web form, ecco il link. Il rimborso integrale dei ticket di viaggio per i treni/servizi Frecce, InterCity, EuroCity, Euronight e per Freccialink sarà valido solo per questi casi:

  • quarantena con sorveglianza attiva ovvero la permanenza fiduciaria presso il proprio domicilio con sorveglianza attiva da parte dell’autorità sanitaria competente,
  • per i soggetti residenti, domiciliati o destinatari di un provvedimento che vieta l’allontanamento nelle aree interessate dal contagio,
  • per le persone positive al Coronavirus per le quali è disposta la quarantena con sorveglianza attiva,
  • per i soggetti che avevano programmato viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio (individuate dai decreti adottati dal Presidente del Consiglio),
  • per i soggetti che avevano programmato la partecipazione a concorsi pubblici o di selezione pubblica o a eventi di qualsiasi natura e per
  • soggetti intestatari di titolo di un viaggio o un pacchetto turistici acquistato in Italia, con destinazione estera in paesi dove è impedito o vietato lo sbarco per l’epidemia da covid-19.

Per i treni regionali, invece, si potrà richiedere il rimborso integrale (nei casi previsti ecco il link) inviando il modulo via posta o via mail alle direzioni regionali o provinciali di competenza della località di arrivo del viaggio.

Rimborso per semplice rinuncia sui treni nazionali

Qualora si decida di rinunciare al viaggio e se la tipologia del biglietto lo consentirà sarà possibile richiedere il rimborso ma ci sarà una trattenuta del 20%. Tale operazione andrà però fatta prima dell’orario di partenza del treno mediante l’apposita funzionalità presente nella propria area riservata sul sito web ufficiale o nella app Trenitalia ma solo per i biglietti che saranno stati acquistati mediante questi canali. In alternativa si potrà chiamare il call center o compilare l’apposito form disponibile sul sito per i biglietti acquistati sul sito o il call center. Infine il rimborso potrà essere chiesto presso le biglietterie (qualsiasi) o l’agenzia di viaggio presso la quale si è acquistato il ticket di viaggio. Dopo l’orario di partenza del treno prenotato non si potrà più chiedere il rimborso.

Potrebbe interessarti: Italo Treno: variazione circolazione e info voucher rimborso Covid

[email protected]

Argomenti: ,