Rimborso Tim ottobre 2017: la nuova truffa che viaggia per e-mail, attenzione a non aprirle

Attenzione alle e-mail che stanno arrivando e che comunicano di alcuni rimborsi che avrebbe fatto la Tim. Sono falsi è una truffa. La Tim non utilizza tali canali per rimborsare i suoi clienti.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Attenzione alle e-mail che stanno arrivando e che comunicano di alcuni rimborsi che avrebbe fatto la Tim. Sono falsi è una truffa. La Tim non utilizza tali canali per rimborsare i suoi clienti.

Nel mirino dei truffatori è finita anche la Tim. La Polizia Postale, infatti, sulla sua pagina Facebook ha diramato un invito a prestare attenzione all’ultimo messaggio che da giorni arriva ai nostri indirizzi di posta elettronica. Ecco le informazioni in merito e come difendersi da tale truffa.

Truffa Tim ottobre 2017: attenzione ai falsi rimborsi ricevuti per e-mail sono falsi

La Polizia Postale, mediante un post sulla sua pagina Facebook “Commissariato di Ps On line-Italia”, ha invitato tutti a prestare attenzione ad un messaggio che da diversi giorni arriva nelle nostre mail riguardante un ipotetico rimborso di Tim. Il messaggio recita: “Gentile cliente, Abbiamo notato Che hai pagato la bolletta Nello stesso tempo Due volte. Importo 37 euro.Riferimento: TIM-A8005W”.

Si chiede poi a fine messaggio di cliccare sul link del rimborso Tim. La Polizia Postale raccomanda, quindi, di non cliccare su tale link in quanto solitamente esso conduce alla richiesta di dati personali o bancari. Il consiglio, inoltre, è dunque quello di non aprire proprio tali mail in quanto operatori telefonici come Tim non utilizzano mai questo tipo di canali per comunicare eventuali accrediti. Bisogna quindi prestare maggiore attenzione alle e-mail che arrivano e non cliccare sui link riportati. Leggete anche: Truffe telefoniche: dire la parola “corretto” può salvarti, ecco perché.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Tim