Rimborso buoni fruttiferi postali: ecco i periodi da attendere per ricevere gli interessi

Tutto ciò che c'è da sapere sul rimborso dei buoni fruttiferi postali di Poste Italiane.

di , pubblicato il
Tutto ciò che c'è da sapere sul rimborso dei buoni fruttiferi postali di Poste Italiane.

I buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sono tra le forme di investimento preferite dagli italiani. Il motivo principale è che non hanno spese di collocamento, di gestione o di rimborso. Hanno poi una tassazione agevolata al 12,50% ed è possibile richiedere il capitale che si è investito in ogni momento. Ecco allora tutto ciò che c’è da sapere sul rimborso.

Bfp: info rimborso

Chi sottoscrive un buono fruttifero postale potrà ricevere in ogni momento il capitale che ha investito con eventuali interessi maturati.

Questi ultimi, però, non saranno erogati qualora i buoni vengano rimborsati prima del termine previsto dalla scheda di sintesi inerente alla tipologia di esso.

Poste Italiane ricorda che all’atto del rimborso, la cifra complessiva sarà accreditata in automatico sul libretto di risparmio postale o conto corrente BancoPosta dell’intestatario del bfp sul quale era regolato. Questo nel caso di sottoscrizione di buoni dematerializzati. In caso di cartacei, il rimborso avverrà all’ufficio postale dietro presentazione del titolo.

Rimborso anticipato: solo capitale investito o anche interessi?

Quando si chiede il rimborso dei buoni fruttiferi postali, il capitale sarà sempre rimborsato al 100% al netto di eventuali oneri fiscali. Gli interessi, invece, come già sottolineato, non saranno corrisposti qualora il rimborso verrà chiesto prima di un tot di mesi dalla sottoscrizione del bfp. Tale periodo varia a seconda della tipologia del buono sottoscritto.

Nel caso di buoni impresa il periodo da attendere per ricevere gli interessi sarà di 2 mesi, per i bfp a 18 mesi il periodo da attendere sarà di 6 mesi mentre per quelli ordinari si dovranno aspettare 12 mesi così come per quelli a 3 anni Fedeltà, quelli a 3 anni, 3 anni Extra, buoni Renditalia, quelli Europa, per i RisparmiNuovi e per quelli EreditàSicura.

Per avere gli interessi al momento del rimborso del buono quanto si dovrà attendere?

Il capitale investito sarà rimborsato in ogni momento se si richiederà il rimborso del buono fruttifero postale prima della scadenza. Per gli interessi si dovrà invece attendere in base alla tipologia del titolo sottoscritto.

Si dovranno aspettare 18 mesi per ricevere i primi interessi dei bfp indicizzati all’inflazione, di quelli indicizzati all’inflazione Extra, per quelli dedicati ai minori, per quelli indicizzati a scadenza e per i DiciottomesiPlus.

Il tempo di attesa per ricevere gli interessi sarà di 24 mesi per i bfp a 2 anni Plus e per i Premia mentre di 36 mesi per quelli 3,50, quelli a 3 anni Plus e per i Fedeltà. Per i buoni fruttiferi postali 7Insieme il tempo di attesa sarà di 7 anni.

Il rimborso dei bfp 3×4 RisparmiNuovi, 3×4 Fedeltà e 3×4

Le regole per i buoni fruttiferi postali 3×4 RisparmiNuovi, 3×4 Fedeltà e 3×4 sono invece un po’ diverse. Gli interessi, infatti, non saranno erogati nel corso dei primi tre anni se essi verranno rimborsati prima dei tre anni dalla sottoscrizione.

E ancora, gli interessi che matureranno nel secondo triennio non verranno erogati se il rimborso sarà chiesto prima dei 6 anni dalla sottoscrizione mentre gli interessi che matureranno nel corso del terzo triennio non verranno corrisposti prima che siano trascorsi 9 anni dalla sottoscrizione. Infine, gli interessi maturati nel quarto triennio non saranno erogati qualora i bfp vengano rimborsati prima che siano trascorsi 12 anni dal giorno in cui sono stati sottoscritti.

Buoni fruttiferi 4x4RisparmiNuovi, 4×4 e 4x4Fedeltà

Le regole per i buoni fruttiferi postali 4x4RisparmiNuovi, 4×4 e 4x4Fedeltà relative al rimborso degli interessi oltre che del capitale investito sono le seguenti: in primis gli interessi maturati durante i primi 4 anni non saranno corrisposti se i buoni verranno rimborsati prima che siano passati 4 anni dalla sottoscrizione del buono. E ancora, gli interessi che matureranno durante il secondo quadriennio non saranno erogati se i bfp verranno rimborsati prima degli otto anni dalla sottoscrizione mentre gli interessi maturati nel corso del terzo quadriennio non saranno erogati qualora i buoni vengano rimborsati prima di dodici anni dalla data della sottoscrizione.

Infine gli interessi che matureranno durante il quarto quadriennio non verranno corrisposti al cliente se il rimborso dei buoni avverrà prima che siano passati 16 anni dalla data in cui essi sono stati sottoscritti.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali dedicati ai minori: una breve guida ed i tassi di interesse.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,