Rimborsi Wind e Tre Italia aprile 2018: ecco di cosa si tratta

Wind e Tre Italia hanno comunicato ai loro clienti che inizieranno i rimborsi a seguito della rimodulazione tariffaria richiesta da AGCM : ecco le ultime info di aprile 2018.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Wind e Tre Italia hanno comunicato ai loro clienti che inizieranno i rimborsi a seguito della rimodulazione tariffaria richiesta da AGCM : ecco le ultime info di aprile 2018.

Wind e Tre Italia hanno comunicato ai loro clienti che a breve partiranno i rimborsi a seguito della rimodulazione tariffaria richiesta da AGCM. Ciò per i rincari previsti dal passaggio da fatturazione a ventotto giorni a quella mensile. Ricordiamo che Wind e Tre avevano infatti comunicato, così come gli altri operatori telefonici, che l’aumento delle tariffe sarebbe stato dell’8,6% in modo tale da far restare il canone annuo invariato.

Rimborsi Wind e Tre Italia

L’AGCM non ha gradito la procedura adottata da Tre e Wind ma anche dagli altri operatori telefonici che in vista del passaggio della fatturazione da ventotto giorni a mensile avevano comunicato che le tariffe mensili sarebbero aumentate dell’8,6%. Ciò per spalmare i mancati introiti derivanti dalla perdita della tredicesima mensilità. Gli operatori avevano però rassicurato i clienti comunicando loro che la spesa annua sarebbe stata comunque la stessa. E quindi a che sarebbe servita la legge n.172 del 4 dicembre 2017? Proprio per questo l’AGCM ha intimato a Tre e Wind (ma anche agli altri operatori di telefonia) di sospendere tali aumenti e procedere ad una rivisitazione del listino prezzi in maniera autonoma.

Cosa hanno fatto quindi Tre Italia e Wind a seguito della diffida AGCM?

Wind e Tre Italia, a seguito della diffida dell’AGCM, hanno deciso di ritoccare gli aumenti abbassandoli un pochino: non saranno più dell’8,6% ma dell’8,3%. Ora gli stessi hanno fatto sapere che procederanno con il rimborso della differenza tra l’importo addebitato con l’attuazione del primo rincaro e l’effettivo costo calcolato in base al nuovo listino che prevede il solo rincaro dell’8,3%.

Wind comunica che rimborserà soltanto i rinnovi effettuati da 3 al 15 aprile 2018 ed il denaro sarà riaccreditato sulle sim interessare entro il 2 maggio. Wind comunica inoltre che il riaccredito sarà di 10 centesimi e quindi arrotondato a favore del cliente.

Tre Italia comunica invece che il rimborso sarà per le offerte e promozioni dei rinnovi tariffari dal 24 marzo al 15 aprile. Resterà però invariato l’eventuale incremento del 10% di minuti, messaggi e giga in 4G  ricevuto.

Leggete anche: Telefonia Mobile “Vodafone, Tim, Tre e Wind”: arriva la mail per segnalare problemi con servizi premium.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Tre, Offerte Wind

I commenti sono chiusi.