Rimborsi: arrivano i soldi ai contribuenti

L’Agenzia delle entrate rimborserà di propria iniziativa i crediti non dichiarati dai contribuenti ed emergenti dalla liquidazione delle dichiarazioni: i crediti d’imposta “dimenticati”.

di Angelina Tortora, pubblicato il
L’Agenzia delle entrate rimborserà di propria iniziativa i crediti non dichiarati dai contribuenti ed emergenti dalla liquidazione delle dichiarazioni: i crediti d’imposta “dimenticati”.

Al via al rimborso da parte dell’Agenzia delle entrate, rimborso d’ufficio e diretto dei crediti d’imposta dimenticati dai contribuenti. L’amministrazione rimborserà i crediti non dichiarati dai contribuenti e che emergono dalla liquidazione delle dichiarazioni. Sono esclusi dalla misura i crediti delle società, dei soggetti Iva e le dichiarazioni precompilate. È quanto stabilisce una nota interna di via Cristoforo Colombo recentemente inviata alle strutture periferiche, con la quale l’agenzia modifica la prassi seguita fino ad oggi, che prevedeva che il contribuente destinatario della comunicazione centralizzata doveva andare in un ufficio dell’Agenzia per verificare l’effettivo maggior credito e stabilire le modalità dei rimborsi. La novità si inserisce nel quadro della perseguita razionalizzazione e semplificazione delle procedure nonché per alleggerire gli oneri sostenuti sia dai contribuenti sia dagli uffici.

Come sarà riconosciuto il rimborso del credito ai contribuenti?

L’agenzia delle Entrate riconoscerà direttamente in sede centrale il maggior credito liquidato a favore del contribuente dopo i controlli automatici (art. 36-bis del dpr 600/73 e 54-bis del dpr 633/72). Il tutto è stato anticipato da una sperimentazione su 150mila dichiarazioni dell’anno d’imposta 2013. I rimborsi saranno erogati con riferimento all’anno d’imposta 2014, come eccedenza di credito non riportata dall’anno precedente,  il riconoscimento del credito e la sua conversione in rimborso riguardino la dichiarazione relativa al 2013.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Risparmio, Rimborsi