Ridurre rifiuti e risparmiare: ecco come

Ecco come ridurre rifiuti e allo stesso tempo risparmiare.

di , pubblicato il
Ecco come ridurre rifiuti e allo stesso tempo risparmiare.

Salvaguardare il pianeta non solo fa bene alla nostra salute ma anche al nostro portafoglio. Comportarsi in un certo modo, infatti, aiuterà a ridurre le spese nonché il consumo della plastica che è la vera calamità per il nostro povero pianeta. Ecco, allora, alcuni utili suggerimenti per ridurre rifiuti e allo stesso tempo risparmiare.

Basta plastica

La plastica è presente ovunque: nelle confezioni dei prodotti alimentari, nei propri telefoni ma anche negli elettrodomestici. E ancora nei packaging ed imballaggi che alle volte risultano davvero inutili. Ma cosa fare per ridurre tale problema? Nel nostro paese ogni abitante al giorno consuma in media 220 litri di acqua potabile. Sette famiglie su dieci, però, acquistano l’acqua minerale in bottiglie di plastica. Bere quella del rubinetto che è sempre controllata, invece, non soltanto aiuterebbe a ridurre di molto la produzione della plastica ma sarebbe vantaggioso anche per il proprio portafoglio.

Ricordiamo che l’acqua che viene distribuita dalla rete idrica non viene né trasportata e nemmeno imballata per cui il costo, rispetto a quella in bottiglia, è minore di circa 200-300 volte. Il 29% della popolazione italiana, però, non si fida dell’acqua del rubinetto in quanto alle volte essa ha un odore sgradevole. Metterla in frigo, però, o lasciarla a temperatura ambiente, aiuterà a rimuovere tale sgradevole odore.

Consigli per risparmiare e preservare l’ambiente

Secondo i dati Istat circa otto famiglie su dieci riciclano la carta ma, riducendo drasticamente le stampe non necessarie, si potrebbero addirittura ridurre 6 chili di rifiuti all’incirca all’anno. Questa è l’epoca dei documenti dematerializzati (ovvero online che non occupano spazio) che costano meno sia in termini di inchiostro che di stampa per cui si dovrà optare sempre per questi ultimi.

Per non sprecare carta e risparmiare, poi, un altro suggerimento è quello di scegliere di stampare fronte-retro.

E ancora, per i lavori domestici sarebbe buona norma usare le eco-ricariche che costano di meno e aiutano a ridurre i rifiuti. In più con esse si ha una quantità maggiore di prodotto. Anche limitando gli sprechi alimentari si preserverà l’ambiente e allo stesso tempo si risparmierà qualcosina. C’è ad esempio una simpatica app che aiuta a combattere lo spreco alimentare il cui nome è To Good to Go. La app offre la Magic Box grazie alla quale si potranno acquistare prodotti che i punti vendita avrebbero gettato via alla fine della giornata. Però si saprà quello che ognuno ha acquistato soltanto dopo che si ritirerà la Magic Box. Sarà  possibile, grazie ad essa, acquistare dei pasti a prezzi tra i 2 ed i 6 euro. Basterà soltanto geolocalizzarsi e cercare i locali aderenti. Al momento si evince che essa è attiva, però, solo a Torino, Milano e Bologna.

Leggete anche: Basta plastica per preservare l’ambiente: un vademecum su come fare anche per i bambini.

Argomenti: ,