Rete fissa Wind-Tre Italia: ecco i nuovi costi di disattivazione

Ecco i nuovi costi di disattivazione per chi passa ad un altro operatore o per dismissione totale linea Wind-Tre.

di , pubblicato il
Ecco i nuovi costi di disattivazione per chi passa ad un altro operatore o per dismissione totale linea Wind-Tre.

Wind-Tre Italia ha aggiornato a gennaio 2020 la tabella dei costi di disattivazione per la rete fissa che si dovranno sostenere qualora si chieda la dimissione totale della propria linea o si voglia passare ad un altro operatore telefonico. Ecco le info in merito.

La delibera Agcom numero 487/18/Cons

La delibera dell’Agcom numero 487/18/Cons che è stata pubblicata nel mese di ottobre 2018 è nata per tutelare gli utenti e garantire loro una regolamentazione in base alle spese previste per la disattivazione della rete fissa per passaggio ad altro operatore o per l’abbandono della linea. La delibera, infatti, ha stabilito che le spese per il recesso/disattivazione devono essere adeguate al reale valore del contratto e ai veri costi che si sono avuti per il trasferimento ad altro operatore o per la dismissione della linea telefonica.

Ogni compagnia telefonica ha quindi aggiornato i costi come ha voluto rispettando la delibera mentre Wind-Tre Italia per la rete fissa ha applicato per filo e per segno il regolamento. In ogni caso tutti pagheranno, qualsiasi operatore abbiano, 1 solo importo per la disattivazione uguale circa ad una mensilità del proprio canone.

I nuovi importi per la disattivazione Wind-Tre fisso

In base alla delibera dell’Agcom numero 487/18/Cons, Wind-Tre addebiterà dei nuovi importi per la disattivazione o il trasferimento dell’utenza di rete fissa. Ecco tutti i nuovi prezzi:

  • per il servizio Voce e Dati Adsl attivi sulla rete Wind per il passaggio ad altro operatore si pagheranno 54 euro mentre per la cessazione del servizio 65 euro,
  • per il servizio voce e dati FTTC per clienti attivi su rete Wind il costo per passaggio ad altro operatore sarà di 37 euro mentre per la cessazione del servizio di 50 euro,
  • per il servizio dati e voce in Fibra FTTH attivi sulla rete Wind inclusa la rete Wind Ex Metroweb per la migrazione si pagheranno 38 euro mentre per la cessazione del servizio 76 euro,
  • per il servizio Voce attivo sulla rete Wind per il passaggio ad altro operatore si pagheranno 54 euro mentre per la cessazione del servizio 65 euro ed infine
  • per il servizio dati attivo sulla ADSL rete Wind per la migrazione si pagheranno 54 euro mentre per la cessazione del servizio 65 euro.

Wind ha infine precisato che tali cifre riportate nella tabella sono Iva incluse e arrotondate per difetto. Inoltre qualora si passi ad un altro operatore o si dismetta la linea per rimodulazione o modifica unilaterale del controllo allora tali costi non si addebiteranno se verrà inviata la lettera di disdetta specificando che non si accettano le nuove condizioni proposte.

Leggete anche: Vodafone, Tim, Wind, Tre Italia e Fastweb: ecco come chiedere rimborso per bollette a 28 giorni

[email protected]

Argomenti: , ,