Regole bagagli da stiva: ecco gli oggetti che si possono imbarcare e quelli vietati

Oggetti trasportabili e non trasportabili in aereo come bagaglio da stiva.

di , pubblicato il
Oggetti trasportabili e non trasportabili in aereo come bagaglio da stiva.

Tutti sanno che quando si prende un aereo è necessario rispettare delle regole. Non è possibile, infatti, portare diversi oggetti e l’Enac (che è l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha stilato una lista di essi. Ecco allora le info in merito nonché cosa è possibile portare tra i bagagli da stiva.

I liquidi nel bagaglio da stiva si possono portare?

I liquidi nel bagaglio da stiva possono essere trasportati ovviamente nei limiti consentiti. Anche i piccoli elettrodomestici si potranno trasportare per cui chi vorrà viaggiare con l’immancabile rasoio da barba o con un phon lo potrà fare tranquillamente. Solitamente gli strumenti musicali e le attrezzature sportive si possono portare in aereo come bagaglio da imbarcare. Non tutte le compagnie aeree, però, sono flessibili per cui si può andare incontro a sovraprezzi inaspettati: l’ideale è quindi chiedere informazioni alla compagnia con la quale si volerà.

La Ryanair, ad esempio, comunica che strumenti musicali delicati e piccoli, scatole per cappelli, vestiti da sposa e altri oggetti delicati non saranno ritenuti idonei per la stiva dell’aeromobile ma saranno accettati in cabina purché siano trasportati in modo appropriato e sicuro in un posto a sedere che dovrà essere acquistato per essi. Per prenotare tale tipologia di posto bisognerà digitare la parola “ITEM SEAT” nel campo cognome ed “EXTRA” in quello nome.

Oggetti non trasportabili in aereo come bagaglio da stiva

Gli oggetti che non potranno essere trasportati perché vietati come comunica anche l’Enav saranno:

  • gli esplosivi come mine e detonatori,
  • i gas compressi anche quelli da campeggio, le bombolette spray per la difesa personale e le pistole per starter lanciarazzi. Per alcune compagnie anche gli accendini non si potranno trasportare,
  • le sostanze infiammabili sia solide che liquide compreso l’alcol superiore a 70 gradi,
  • le sostanze smagnetizzanti come le calamite,
  • i liquidi irritanti e refrigeranti,
  • il materiale radioattivo compresi gli isotopi commerciali o medici,
  • sostanze corrosive ed anche le batterie per i veicoli e il mercurio,
  • i perossidi organici e le sostanze ossidanti compresa la candeggina nonché i kit per la riparazione della carrozzeria dell’automobile ed infine
  • sostanze tossiche o infettive compreso il veleno per i topi o la torcia subacquee con le batterie incluse.

Leggete anche: Ryanair, EasyJet e Vueling: regole bagaglio a mano, aggiornamento gennaio 2020

[email protected]

Argomenti: ,