Rc Auto: come risparmiare con l’assicurazione a rate – suggerimenti e consigli

Spalmare l’assicurazione Rc Auto in rate mensili può essere il modo migliore per risparmiare: occorre fare attenzione, però, ai tassi di interesse.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Spalmare l’assicurazione Rc Auto in rate mensili può essere il modo migliore per risparmiare: occorre fare attenzione, però, ai tassi di interesse.

La Rc Auto rappresenta una delle spese a cui nessun automobilista può sottrarsi, per cui si è sempre alla ricerca della migliore soluzione. L’arrivo delle assicurazioni online, con la possibilità di confrontare costantemente i preventivi sulle polizze, ha dato anche un’altra opportunità: il pagamento rateale. Quali sono le caratteristiche di questa modalità? Quali sono gli elementi di convenienza e quali gli aspetti a cui fare attenzione?

Come risparmiare con un’assicurazione Rc Auto a rate

L’assicurazione Rc Auto può essere pagata con due modalità: o in un’unica soluzione, oppure optando per un pagamento a rate mensili. Questa seconda possibilità sta avendo molto successo, perché permette di spalmare i costi durante tutto l’anno, in maniera tale da non far gravare l’intera cifra in una sola volta. Il meccanismo funziona in questo modo: innanzitutto, il proprietario dell’auto deve fornire una serie di garanzie economiche sulla solvibilità; in secondo luogo, la somma può essere comodamente addebitata direttamente in conto corrente, facilitando di molto le procedure. Il modello è a tal punto rodato che a volte sono le stesse case automobilistiche che offrono questa forma di pagamento già inserita all’interno della rata mensile di acquisto dell’auto.

L’elemento da sottolineare è un altro: il versamento della rata mensile avviene mediante intermediazione di una società di credito che è in accordo con la compagnia assicurativa e che offre la garanzia della riscossione dei pagamenti. Questo significa che la rata non viene versata immediatamente alla compagnia, quindi la copertura è assicurata soltanto con il pagamento del monte complessivo di rate. Soltanto la totalità dei pagamenti assicura l’effettiva copertura assicurativa in caso di incidente.

Assicurazione a rate: gli aspetti negativi

Se il versamento della rata avviene a una società di credito è ovvio che questa stessa società intenda guadagnarci. E così l’aspetto negativo è appunto il tasso di interesse che può essere applicato: maggiore è questo tasso, maggiore sarà la spesa del proprietario dell’auto rispetto al pagamento in una sola soluzione. In questo senso, occorre effettuare un’analisi molto puntuale dei diversi preventivi: innanzitutto, ci sono società di credito che offrono contratti con tasso 0, ma i requisiti sono piuttosto stringenti e occorre analizzarli con attenzione; in secondo luogo, occorre effettuare una comparazione per capire dov’è che si risparmia sui tassi stessi.

Il suggerimento di fondo non può che essere il seguente: l’assicurazione Rc Auto a rate potrebbe non convenire a chi già deve affrontare altre tipologie di pagamento con scadenza mensile.

Leggete anche: La benzina è sempre più cara? Come risparmiare con lo stile di guida: trucchi e consigli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Automobili, Quattroruote