Quanto frutta un libretto di risparmio postale?

Frutta di più un libretto di risparmio postale ordinario o uno smart? Ecco le info di inizio 2021.

di , pubblicato il
libretto risparmio postale

Il libretto di risparmio postale, emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocato sul mercato da Poste Italiane, è uno strumento grazie al quale è possibile mettere al sicuro i propri risparmi perché garantito dallo Stato Italiano. È poi uno strumento economico perché non ci sono costi di apertura e di gestione tranne gli oneri fiscali. Ma quanto frutta un libretto di risparmio postale?

Libretto di risparmio postale ordinario e Smart

Esistono diverse tipologie di libretti di risparmio tra cui quello ordinario e smart. Con il primo è possibile versare e prelevare in tutti gli uffici postali anche con la carta libretto nonché accreditare la pensione Inps/Inpdap. Si ha inoltre con quest’ultimo servizio anche l’assicurazione gratuita grazie alla quale non si deve più temere quando si ritira in quanto si avrà una copertura fino ad un massimo annuo di 700 euro. Aprendo infine il libretto ordinario in forma dematerializzata non si avrà più bisogno del titolo cartaceo per le operazioni e sarà possibile ricevere bonifici sul libretto associando in Poste il proprio conto corrente bancario.

Il libretto Smart è quello che tante possibilità. Con esso è infatti possibile gestire i propri risparmi anche in modalità online collegandosi al sito ufficiale di Poste Italiane o con la app Banco Posta o dagli Atm con carta libretto. E’ possibile ricevere bonifici dal proprio conto corrente bancario, disporre il trasferimento di denaro dal libretto smart ad un conto Banco Posta o ad un libretto ordinario/smart purché intestatari o cointestatari. Inoltre dove l’operatività lo consente, si possono anche versare assegni, ricaricare la propria carta Postepay come la Standard e la Evolution e sottoscrivere e rimborsare i buoni fruttiferi postali.

A differenza di quello ordinario con il libretto smart si può aderire all’offerta Supersmart.

Libretto di risparmio postale quanto frutta?

Il libretto di risparmio postale ordinario ha un rendimento minimo lordo dello 0,1% mentre con quello Smart è possibile anche aderire all’offerta Supersmart che offrirà un tasso maggiore rispetto a quello base se le somme verranno accantonate.

C’è l’offerta Supersmart Premium Digital 270 giorni per chi apporterà nuova liquidità. Con tale termine si indica il denaro versato sul libretto o conto corrente postale con la stessa intestazione del libretto smart dal 26 novembre 2020 mediante bonifico bancario, versamento assegno circolare/bancario o mediante accredito stipendio/pensione. Si può attivare dal sito ufficiale di Poste Italiane, dalla app BancoPosta e dura 270 giorni e dà un tasso di interesse annuo lordo a scadenza dello 0,70%.

C’è inoltre l’offerta Supersmart 360 giorni che si può attivare da poste.it, in ufficio postale o dalla app Banco Posta e dura 360 giorni. Il tasso di interesse annuo lordo a scadenza è dello 0,40%.

Potrebbero interessarti anche altri prodotti postali e di risparmio: Cosa succede quando scade un buono fruttifero postale?

Come verificare il saldo sulla Postepay?

[email protected]

Argomenti: , ,