Quale investimento postale conviene a febbraio 2021?

Perché scegliere gli investimenti postali e quali sono i prodotti migliori di febbraio 2021.

di , pubblicato il
Perché scegliere gli investimenti postali e quali sono i prodotti migliori di febbraio 2021.

Sono gli italiani il popolo che risparmia di più secondo quanto comunica l’European consumer payment report di Intrum nonostante l’emergenza da Covid-19. Tenere il denaro parcheggiato, però, non conviene in quanto si rischia la tassa occulta ovvero l’inflazione: si verifica quando il potere del denaro cala annualmente svalutando i propri risparmi. Al momento il rischio di inflazione non c’è ma è un fattore che va tenuto sempre sotto controllo. Ecco allora quale investimento postale sicuro conviene fare a febbraio 2021.

Perché scegliere gli investimenti postali?

Poste Italiane propone varie forme di investimento ai propri clienti e tra questi ci sono i buoni i fruttiferi postali che sono considerati dai risparmiatori tra le forme di investimento più sicure. Sono garantiti infatti dallo Stato ed anche se offrono interessi limitati danno la possibilità di ricevere un rendimento certo nel tempo senza rischi.

Ad oggi il prodotto migliore è il buono fruttifero postale 4×4 per investimenti fino a sedici anni con rendimenti fissi crescenti. Si può chiedere anche il rimborso con il riconoscimento degli interessi maturati dopo quattro, otto e dodici mesi. Il rendimento effettivo annuo lordo è dello 0,20% dopo 4 anni,  dello 0,30% dopo 8 anni, dello 0,40% dopo 12 anni e dello 0,75% dopo 16 anni.

C’è poi il 3×4 per chi vuole investire fino a 12 anni. In questo caso il rimborso con il riconoscimento degli interessi maturati ci sarà dopo 3,6 e 9 anni. Ricordiamo che prima di tale data si avrà diritto solo alla restituzione del capitale investito. Per quanto concerne il rendimento effettivo annuo lordo è dello 0,10% alla fine del terzo anno, dello 0,20% alla fine se sesto, dello 0,30% alla fine del nono e dello 0,50% alla fine del dodicesimo anno.

Libretto di risparmio: una delle forme di investimento di Poste Italiane

Un’altra forma di investimento di Poste Italiane è l’offerta Smart attivabile sul libretto di risparmio smart. Essa permette di avere un tasso di interesse più alto alla scadenza sulle somme accantonate di minimo mille euro. Al momento c’è solo un’offerta disponibile che è la Smart 180 giorni che offre un tasso di interesse annuo lordo a scadenza dello 0,40%. L’accantonamento, come si evince dal nome, dura 180 giorni e si può attivare da poste.

it, app BancoPosta e ufficio postale.

Infine le obbligazioni

Poste Italiane propone come forma di investimento anche le obbligazioni Plain Vanilla che puntano su un tasso fisso e/o variabile e quelle strutturate che sfruttano le opportunità dei mercati finanziari. Le prime sono emesse da primari gruppi bancari nazionali e internazionali e di solito riconoscono un interesse fisso crescente (Step Up) che viene pagato a tranche o in un’unica soluzione più il rimborso del capitale investito a scadenza.

Quelle strutturate sono emesse anch’esse da primari gruppi bancari nazionali e internazionali e come le altre, fatta salva la solvibilità dell’emittente, riconoscono di solito un interesse fisso che viene pagato a periodi o in unica soluzione nonché il rimborso della cifra investita a scadenza. In più possono riconoscere un interesse aggiuntivo indicizzato in base all’andamento dei mercati finanziari.

Potrebbe interessarti anche: Poste Italiane lancia la promo Green sui prestiti BancoPosta

[email protected]

Argomenti: ,