Prezzi benzina, diesel e gpl in calo ma non durerà: ecco come risparmiare

Quanto durerà l'attuale calo dei prezzi della benzina (sia servita che self service), del diesel e del gpl? Ecco in vista di possibili nuovi aumenti un modo per risparmiare sul carburante.

di , pubblicato il
prezzi carburanti

È un momento tranquillo sul fronte prezzi benzina, diesel e gpl. Le quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo nella giornata di ieri hanno chiuso stabili per cui al momento i prezzi restano gli stessi ovvero un poco più bassi. Questo calo però non durerà in quanto si tratta del cosiddetto rimbalzo ovvero una diminuzione minima rispetto agli aumenti straordinari che agli inizi dello scorso mese avevano portato i prezzi medi a livelli altissimi da sette anni a questa parte. Ricordiamo che il record assoluto per 1 litro di benzina è del 2012 quando arrivò a costare 1,890 euro. Per il gasolio, invece, il prezzo arrivò a 1,778 euro. È possibile comunque risparmiare qualcosina?

Prezzi benzina, diesel e gpl in calo

Dall’analisi del Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi Carburanti del Mise emerge che il prezzo nazionale della benzina è di 1,731 euro al litro in modalità self che scende a 1,720 per marchi no logo. Quello del diesel, sempre self, è di 1,597 euro ma con marchi no logo scende a 1,590 euro.
Per quanto riguarda il servito per la benzina il prezzo arriva a 1,870 euro a litro con prezzi medi praticati dalle diverse compagnie che vanno da 1,810 a 1,944 euro a litro mentre con le no logo scende a 1,770 euro. La media del diesel servito, invece, resta ferma a 1,742 euro e con le logo a 1,641 euro. Il prezzo del Gpl va invece da 0,824 euro a 0,843 euro a litro mentre per le no logo a 0,818 euro. Quello del metano, infine, va dai 1,680 euro a 1,887 mentre per le no logo scende a 1,607. Per chi non lo sapesse, per no logo si intende il distributore di benzina low cost che non appartiene alle grandi catene e le cui pompe sono definite bianche.

Fare carburante in questi posti significa risparmiare pur potendo contare di un carburante di qualità.

Risparmiare sui prezzi di benzina, diesel e gpl

Si può risparmiare sul prezzo del carburante collegandosi al sito Osservaprezzi Carburanti. Il motivo è semplice. Inserendo la zona, l’area geografica o la tratta autostradale, si ottiene il nome dell’impianto che offre il prezzo migliore. Ovviamente va scelto anche il carburante che si desidera ricevere tra diesel, gpl e benzina.
Ad esempio scegliendo come regione la Campania, come provincia e comune Napoli e come carburante la benzina, si evince che il miglior distributore è quello della Esso. Esattamente “Borrelli Raffaele” in via C.De Meis. Qui il prezzo delle benzina servito è di 1,918 euro a litro mentre in modalità self è di 1,689 euro. Anche all’impianto Tamoil 8332 in via Luigi Volpicella il prezzo delle benzina a litro è di 1,689 euro ma sia servito che self.
Con questo strumento messo a punto dal Ministero, quindi, è possibile cercare i migliori prezzi di benzina, diesel e gpl nella zona dove ci si trova. Inoltre per area geografica, sul percorso, per tratta autostradale e per nome impianto. Così è possibile risparmiare qualcosina.
Leggi anche: Salasso bollette luce e gas gennaio 2022: aumenti fino a 800 euro in più a famiglia
[email protected]

Argomenti: ,