Previsioni su azioni e obbligazioni: Goldman Sachs avverte sui rischi

Le previsioni di Goldman Sachs su azioni, obbligazioni e materie prime non sono confortanti. Bocciati USA ed Europa.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Le previsioni di Goldman Sachs su azioni, obbligazioni e materie prime non sono confortanti. Bocciati USA ed Europa.

Siamo dinnanzi a mesi cruciali per il futuro politico negli USA e in Europa. I mercati finanziari non possono che risentirne, tanto che le previsioni di Goldman Sachs, tra le principali banche d’affari del pianeta, appaiono tutt’altro che improntante all’ottimismo. Venerdì scorso, l’istituto ha declassato a “Underweight” l’indice S&P 500 di Wall Street, così come anche il mercato azionario europeo. Le ragioni? Incertezza sull’esito delle elezioni USA, la ripresa del ciclo restrittivo della Federal Reserve e conseguente rafforzamento del dollaro, sfide politiche enormi nel Vecchio Continente, tra cui le trattative sulla Brexit e il referendum costituzionale in Italia.

Goldman Sachs vede male anche le obbligazioni, che in una prospettiva sia a 3 che a 12 mesi dovrebbero aumentare di rendimento, ovvero diminuire di prezzo. L’istituto si attende anche un aumento deciso della correlazione tra azioni e obbligazioni e un’impennata della volatilità a breve.

Portafogli più liquidi e occhio all’oro

Giudizio positivo sul “cash”, che ottiene un bel “overweight”. In altri termini, gli analisti della banca americana invitano gli investitori a puntare sulla liquidità, aumentandone le percentuali detenute. Tuttavia, da qui a tre mesi, il giudizio assegnato all’azionario è “neutral”, in considerazione dei bassi tassi, delle politiche fiscali accomodanti e delle aspettative sulla crescita di lungo termine.

Gli assets a rischio dovrebbero beneficiare del rialzo dei rendimenti dei Treasuries, mentre sulle materie prime il giudizio è “neutrale”, nonostante rischi di volatilità avvertiti per il breve termine. Lo stesso dicasi per l’oro, che dovrebbe beneficiare della sua qualità di asset per la diversificazione dei portafogli, ma allo stesso tempo potrebbe subire nel breve periodo contraccolpi dall’aumento dei rendimenti obbligazionari. (Leggi anche: Previsioni oro).

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Investimento, News Risparmio, Investimenti, Trading