Prestito personale Unicredit: ecco CreditExpress Mini, il prestito per le piccole spese

Tra i piccoli prestiti personali, CreditExpress Mini di Unicredit è uno tra i più conosciuti: ecco una scheda con qualche punto interrogativo

di Redazione Finanza Personale, pubblicato il

Continuiamo a prendere in esame i principali prodotti di finanziamento erogati dagli istituti di credito italiani verso la clientela che debba compiere delle spese di natura personale e familiare, e necessiti di un supporto creditizio da parte delle banche nostrane. Oggi esaminiamo un particolare prestito personale Unicredit denominato CreditExpress Mini Unicredit, così chiamato – come intuibile – poiché cerca di sopperire in breve tempo alle esigenze economiche più ristrette della propria clientela. Un finanziamento per importi contenuti, del quale cerchiamo di analizzare la possibile (o meno) convenienza.

Piccoli prestiti personali: CreditExpress Mini

Il finanziamento è innanzitutto rivolto a tutta la clientela consumatrice (in sintesi le persone fisiche che agiscono per scopi personali, estranei alle attività professionali), che al momento della scadenza del prestito non abbia ancora superato i 75 anni. La forbice d’età anagrafica ci sembra abbastanza valida, anche tenendo in considerazione quelle che sono le alternative previste dall’istituto di credito per la clientela di età paragonabile o leggermente superiore (cessioni del quinto della pensione).

Prestito personale Unicredit finalizzato o prestito personale Unicredit non finalizzato?

Per quanto riguarda le finalità, il finanziamento è utile per acquistare “beni di consumo e durevoli nonché mezzi di trasporto” e “arredamento in genere”. Non sono invece finanziabili acquisti di immobili o ristrutturazioni, né operazioni di natura speculativa. Ad ogni modo, non è chiaro se Unicredit richieda documentazione attestante le spese. Nei fogli informativi di prodotto è infatti specificato che l’unica documentazione da presentare è quella anagrafica dei richiedenti il finanziamento (e degli eventuali garanti) e relativa alla loro capacità reddituale. Ciò lascerebbe pensare che il prestito non sia finalizzato, e che pertanto non vi sia nessun controllo ex ante circa gli scopi della linea di credito, da parte di Unicredit.   L’importo richiedibile è in linea con gli intenti del prodotto, prevedendo un’oscillazione tra un minimo di 1.000 euro e un massimo di 3.000 euro (nei fogli informativi: 3.194,40 euro), rimborsabili dai 12 ai 36 mesi mediante addebito automatico delle rate, con periodicità mensile, sul conto corrente bancario. È previsto un periodo di preammortamento tecnico, dall’inizio dell’erogazione alla scadenza della prima rata posticipata, che non potrà avvenire oltre i 30 giorni dall’erogazione stessa.

Tasso interesse CreditExpress Mini Unicredit

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di finanziamento sarà fisso. Purtroppo, oltre che costante, sarà altresì abbastanza elevato, poiché – come da fogli informativi di prodotto aggiornati alla data odierna – pari all’11,50% di tasso annuo nominale. Il TAEG spesso e volentieri sfonda invece il 14,50%, considerato che al finanziamento vanno applicati alcuni costi connessi, come spese di istruttoria pari all’1% dell’importo richiesto, imposta di bollo pari a 14,62 euro per finanziamenti fino ai 18 mesi o lo 0,25% di imposta sostitutiva per i finanziamenti con durata superiore ai 18 mesi. Non sono previste spese per l’incasso rata, ma sono invece stabilite spese per l’invio di un rendiconto periodico pari a 1 euro.  

Assicurazione Prestito Personale: Polizza Protezione Credito Personale

Anche questo finanziamento è inoltre abbinabile a una polizza assicurativa, denominata “Protezione del credito personale”, totalmente opzionale. Pertanto, precisiamo, nessuna filiale Unicredit può richiedere l’abbinamento obbligatorio al finanziamento, né l’inclusione coattiva di altri servizi accessori. Ad ogni modo, se desiderate tutelarvi, il costo della polizza assicurativa (che tutela contro le principali fattispecie di decesso e di invalidità) è pari allo 0,090% dell’importo richiesto, moltiplicato per il numero dei mesi. Unicredit potrebbe richiedere apposita garanzia fideiussoria. Considerata l’entità del finanziamento potenziale, riteniamo che tale eventualità possa essere ristretta a una forte minoranza di ipotesi. Ancora, in caso di morosità nel pagamento delle rate, sono previste maggiorazioni nel tasso di interesse applicato nella misura di un punto percentuale in ragione d’anno. Commissioni previste in simili fattispecie sono inoltre quelle sull’invio del sollecito della rata impagata pari a 5 euro, e le spese per intervento di recupero pari a 7 euro. Nel caso in cui la banca si rivolga a recuperatori esterni (eventualità comunque abbastanza rara per importi così contenuti e, soprattutto, per morosità temporali limitate), viene addebitato un onere pari al 10% dell’importo da recuperare.

Diritto recesso contratto di prestito

Sulla base dell’attuale normativa per il credito, ricordiamo anche che il cliente potrà recere dal contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla conclusione dello stesso, dandone comunicazione alla Banca mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Prevista inoltre la possibilità di effettuare un rimborso anticipato del debito residuo, anche prima della scadenza del contratto, in qualsiasi momento, per importi totali o parziali, pagando un indennizzo pari a un punto percentuale se la durata residua dell’operazione è superiore a un anno, o lo 0,5% nel caso in cui la vita residua del contratto sia inferiore a un anno. L’indennizzo non è inoltre dovuto se il rimborso anticipato è effettuato dalla compagnia assicurativa (ciò significa che nell’arco temporale della transazione è quindi avvenuto uno dei sinistri previsti dalle condizioni di assicurazione, e che sul prestito era abbinata una polizza di tutela). Complessivamente, il finanziamento ci sembra abbastanza ordinario nelle sue caratteristiche principali, anche se il tasso di interesse fisso è significativamente elevato. Quello che non si evince dai fogli informativi e dalle condizioni promosse, è invece la rapidità nell’erogazione, che vista e considerata la quantità di denaro concedibile, dovrebbe essere uno dei driver fondamentali per effettuare un giudizio più attendibile del prodotto. Fateci sapere se avete avuto modo di domandare un prestito Mini, e quale è la vostra opinione sul servizio offerto dalla banca. Fogli informativi CreditExpress Unicredit Mini

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti