Prestito BancoPosta: si può richiedere fino al 31 dicembre

Le condizioni offerte da Poste Italiane con il Prestito BancoPosta.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il

Poste Italiane ha ideato la soluzione ottimale per i titolari di Conto BancoPosta, permettendo ai suoi clienti di realizzare i propri progetti in tutta tranquillità. Per i titolari del conto, infatti, è possibile ottenere, in pochi giorni, un finanziamento fino a 30.000 euro con condizioni economiche differenziate in base alle esigenze del richiedente e in base alla presenza o meno dell’accredito sul conto della pensione o dello stipendio. L’erogazione del prestito avviene direttamente su Conto BancoPosta. Gli importi erogabili variano da 1500 a 30.000 euro rimborsabili in un arco di tempo che può variare dai 12 agli 84 mesi. La rata mensile del prestito è addebitata direttamente sul conto BancoPosta del richiedente. Spese di istruttoria, di incasso rata, di gestione pratica e di invio di comunicazioni periodiche sono gratuite. Il confronto fatto sullo stesso importo, finanziato per lo stesso periodo di tempo, ha mostrato quanto variano le condizioni degli interessi in caso di accredito di stipendio/pensione e in caso di mancanza di accredito. Ad un finanziamento di 8.000 euro rimborsabile in 60 mesi, quando è presente l’accredito di stipendio o pensione, viene applicato un TAN pari al 10,25% e un TAEG pari al 10,87%. Allo stesso finanziamento, rimborsabile nello stesso periodo di tempo, con assenza di accredito di stipendio o pensione, viene applicato un TAN del  10,95% e un TAEG del 11,70%. Le condizioni presentate per Prestito BancoPosta sno valide fino al 31 dicembre 2013.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Bancoposta

Leave a Reply