Prestiti per master: come trovare i soldi per perfezionarsi

I costi per i master in Italia sono altissimi e non sempre le borse di studio sono sufficienti

di Redazione Finanza Personale, pubblicato il

Il master è uno step pressochè obbligato per chi desidera accrescere il proprio bagaglio culturale e professionale dopo gli studi universitari, o per coloro che – essendo già abbastanza avanti nella propria carriera professionale – desiderino portare a compimento una specifica area di competenza, da utilizzare in ambito prettamente lavorativo. Costi master – Come noto, l’elemento “frenante” delle iscrizioni ai master universitari e post universitari è soprattutto rappresentato dal costo solitamente importante, solo parzialmente coperto da borse di studio, contributi dei partner o sponsor. Per la fascia di utenza tagliata fuori dalle possibilità di supporto appena ricordate, rimane così la strada del ricorso al credito. Al giorno d’oggi, un rapido sguardo al nostro panorama bancario è sufficiente per comprendere che quasi tutti i principali istituti di credito e società finanziarie hanno attrezzato la propria offerta commerciale attraverso soluzioni creditizie ad hoc.

Finanziamenti master

La domanda di finanziamenti di supporto per il master, come sancito dagli ultimi dati statistici, non manca di certo: ogni anno si calcola che circa 40.000 famiglie ricorrano al credito per finanziare la formazione dei figli, dal mantenimento all’università, all’acquisto di libri e supporti didattici, passando – appunto – anche attraverso l’iscrizione e la frequenza di un master. Finanziamenti master regioni – Tuttavia, mentre appare contenuta la percentuale di chi ricorre al finanziamento per permettere la fruizione di master di primo livello (intorno al 10/15%), diversa sembra la situazione di coloro che scelgono di frequentare quelli di secondo livello, meno coperti dalle borse da studio e sostenuti invece grazie a finanziamenti e contributi predisposti da Regioni, Province e dalle Università stesse. Molti atenei, in accordo con alcuni istituti di credito di riferimento nazionale, hanno così predisposto linee di intervento per poter consentire all’utenza interessata di avere a disposizione la somma richiesta in tempi brevi. A resistere, sono anche i prestiti d’onore, che le banche concedono a chi vuole studiare impegnandosi a perseguire risultati di profitto, e ricompensando gli stessi attraverso condizioni economiche di estremo favore.

Prestiti per master

Presso gli atenei organizzatori dei master è comunque possibile assumere tutte le informazioni necessarie, e confrontarsi con chi ha già avuto esperienze in materia. Chi invece desidera perseguire una strada di supporto creditizio esterna alle Università, può rivolgersi alle principali società leader del credito familiare. Da Findomestic – che sul sito, alla voce “Scuola e studi”, propone una tabella di prestiti con relativi interessi e piani di rimborso per cifre dai 3 ai 12 mila euro – fino a Intesa Sanpaolo – con l’offerta denominata Intesa Bridge, fino a 30 mila euro – le possibilità di idoneo finanziamento non tarderanno a presentarsi. Esamineremo nelle prossime settimane il dettaglio dei finanziamenti personali offerti nel mercato italiano.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti

Leave a Reply