Prestiti BancoPosta di Poste Italiane: info, offerte e caratteristiche “acquisto casa” e “mini prestito”

Ecco le info, le offerte e le caratteristiche di prestiti Banco Posta "acquisto casa" e "mini prestito" di Poste Italiane.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le info, le offerte e le caratteristiche di prestiti Banco Posta

I prestiti BancoPosta di Poste Italiane sono quelli che aiuteranno chi li sceglie a realizzare il proprio progetto nel cassetto. Esiste una vasta gamma di prestiti e tra questi segnaliamo quello per acquisto casa che consentirà a chi lo sceglie di realizzare il suo sogno più grande ovvero di avere una casa. E poi segnaliamo il miniprestito che sarà piccolo soltanto nell’importo e sarà dedicato esclusivamente ai clienti PostePay Evolution. Ecco le principali caratteristiche dei due prestiti nonché le offerte di maggio e giugno 2018.

Prestiti Banco Posta Acquisto Casa: caratteristiche

Il prestito BancoPosta Acquisto casa è quello che finanzierà l’acquisto della vostra nuova casa nonché le sue pertinenze: siano esse garage o cantine. Per poterlo richiedere, però, si dovrà essere possessori di un conto corrente BancoPosta o un libretto di risparmio postale ordinario nominativo e le rate saranno fisse e mensili dai 36 ai 120 mesi.

La caratteristiche principali del prestito Acquisto Casa saranno le seguenti per i titolari di conto BancoPosta:

  • importo minimo: 10.000 euro,
  • importo massimo 60.000 euro,
  • durata di rimborso: da 36 a 120 mesi.

Caratteristiche prestito per i titolari di libretto di risparmio postale nominativo ordinario:

  • importo minimo: 10.000 euro,
  • importo massimo: 30.000 euro,
  • durata di rimborso: da 36 a 120 mesi.

Le Poste comunicano che il prestito su citato potrà essere richiesto soltanto da chi risiede in Italia ed ha un reddito dimostrabile (pensione o lavoro) prodotto in Italia. La richiesta potrà essere fatta presso tutti gli uffici ubicati in Italia anche di sabato mattina consegnando la seguente documentazione: tessera sanitaria, documento di riconoscimento in corso di validità e documento di reddito. In aggiunta sarà necessario presentare anche l’atto di acquisto dell’immobile o il compromesso registrato. Il finanziamento, infine, verrà erogato in un’unica soluzione sul conto BancoPosta o con accredito diretto sul conto corrente bancario intestato al richiedente o direttamente in contanti allo sportello dell’ufficio postale.

Prestiti BancoPosta Mini

Il Miniprestito di BancoPosta sarà l’ideale per chi necessita di una piccola cifra per realizzare un progetto come un viaggio o un qualsiasi acquisto. Qualora la richiesta venga approvata, l’importo verrà subito caricato sulla carta PostePay Evolution. Avere quest’ultima, quindi, sarà una prerogativa necessaria per potervi accedere. La somma che si potrà richiedere partirà dai 1.000 euro fino a 3.000 euro che potranno essere rimborsati in 22 rate mensili fisse.

Per poterlo richiedere, oltre ad avere la carta PostePay Evolution, si dovranno soddisfare alcuni requisiti: avere un’età compresa tra i 18 ed i 76 anni non compiuti, risiedere in Italia ed avere un reddito di pensione o di lavoro dimostrabili e prodotti in Italia. La documentazione da presentare sarà il documento d’identità in corso di validità,  la tessera Sanitaria ed il documento di reddito.

I cittadini stranieri oltre ai documenti su citati dovranno presentare: il passaporto in aggiunta a qualsiasi altro documento di identità presentato,  la carta di soggiorno o il permesso di soggiorno in corso di validità, un documento che attesti che si riede in Italia da almeno 12 mesi (se lavoratore dipendente) o da almeno 36 mesi (se lavoratore autonomo) ed infine la documentazione che attesti che si lavori da almeno 12 mesi continuativi presso lo stesso datore di lavoro.

Leggete anche: Prestiti BancoPosta di Poste Italiane: info, offerte e caratteristiche “flessibile” e “ristrutturazione casa”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Prestiti vari

I commenti sono chiusi.