PostepayCrowd di Poste Italiane: cos’è e come partecipare

Ecco cos'è e come partecipare al PostepayCrowd di Poste Italiane, l'iniziativa per gli innovatori che cercano fondi per dimostrarlo.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco cos'è e come partecipare al PostepayCrowd di Poste Italiane, l'iniziativa per gli innovatori che cercano fondi per dimostrarlo.

PostepayCrowd è l’iniziativa per gli innovatori che cercano fondi per dimostrarlo. Chi avrà delle idee vincenti, infatti, potrà realizzarle con il crowfunding ovvero mediante finanziamento basato sul coinvolgimento di amici e social network.  Ecco le info di Poste Italiane.

PostepayCrowd: cos’è

PostepayCorwd è un’iniziativa rivolta a startup e PMI che hanno delle idee innovative per quanto concerne l’innovazione, il fintech e l’area digital transformation. Ogni mese verranno pubblicati nuovi progetti e quelli che riusciranno a raggiungere l’obiettivo del 50% della raccolta mediante donazioni saranno cofinanziati del restante 50% (il massimo sarà di cinquemila euro ad iniziativa). Le Poste comunicano inoltre che i dieci progetti fintech più innovativi riceveranno ulteriori quindicimila euro in attività di comunicazione.

Come presentare il proprio progetto?

Il proprio progetto potrà essere presentato a www.eppela.com. Si dovrà fissare il suo valore economico e determinare un obiettivo di raccolta: in caso di successo, poi, si potrà ottenere un cofinanziamento fino a 5 mila euro e non solo. Si avrà anche la possibilità di accedere a una campagna commerciale del valore di 15 mila euro.

Per chi non sapesse, Eppela è una piattaforma di crowdfunding, reward-based e generalista grazie alla quale si potrà lanciare il proprio progetto gratuitamente. Lo si potrà quindi condividere e cercare così di ottenere un finanziamento per la sua realizzazione. Solitamente le campagne durano da 15 a 40 giorni: se in tale arco di tempo le somme non vengono raccolta per intero, esse vengono riaccreditate sulle carte di credito dei vari sostenitori. Inoltre le Poste comunicano che rimuoveranno immediatamente campagne che risulteranno attive su altre piattaforme di crowfunding.

Le fasi

I progetti presentati sulla piattaforma Eppela dovranno rispettare i termini previsti per le iniziative di crownfunding. Inoltre, saranno valutati da un team di Eppela e di Poste Italiane che verificheranno i requisiti. Qualora questi ultimi siano rispettati ed il progetto verrà valutato come innovativo allora il team Eppela contatterà il progettista e lo supporterà nella fasi successive. Partirà quindi la campagna di raccolta fondi che coinvolgerà non soltanto i propri amici ma coloro che potenzialmente potrebbero sostenere il progetto.Si avranno 40 giorni di tempo per raggiungere l’obiettivo e ottenere così i fondi di co-finanziamento. Per ulteriori informazioni ecco il link di Poste Italiane dell’iniziativa.

Leggete anche: Postepay Evolution di Poste Italiane “più che un’evoluzione, è una rivoluzione”: info e costi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Operazioni Postali