Postepay Standard ed Evolution di Poste Italiane: differenza, costi e caratteristiche principali

Ecco differenza, costi e caratteristiche principali di Postepay Standard ed Evolution di Poste Italiane.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco differenza, costi e caratteristiche principali di Postepay Standard ed Evolution di Poste Italiane.

La carta Postepay di Poste Italiane è quella grazie alla quale si potrà prelevare denaro sia in Italia che all’estero, si potranno fare acquisti anche online in tutto il mondo e tenere sotto controllo tutti i movimenti effettuati in qualsiasi momento. Ma qual è la differenza tra Postepay Standard ed Evolution e quali sono le loro caratteristiche principali?

Postepay Standard: costi e caratteristiche principali

Postepay Standard è la carta prepagata ricaricabile perfetta per fare acquisti in modalità online. Grazie ad essa si potranno effettuare acquisti sia in Italia che all’estero e sui siti convenzionati Visa e si potrà prelevare denaro sia presso gli sportelli ATM Postamat che da quelli bancari. Il costo della Postepay standard sarà di 10 euro per l’emissione ma non avrà alcun costo annuale di gestione.

Le principali condizioni generali della Postepay Standard saranno le seguenti:

  • la quota di rilascio della carta sarà di 10 euro,
  • la ricarica minima all’acquisto di 5 euro,
  • il plafond massimo sarà di 3 mila euro,
  • il rimborso plafond (ovvero Il pagamento del rimborso viene effettuato al valore nominale e al netto delle commissioni di rimborso) si potrà avere,
  • il prelievo giornaliero massimo da ATM sarà di 250 euro da ATM Postamat e bancario,
  • il prelievo mensile massimo da ATM sarà illimitato,
  • l’importo massimo di ricarica sarà di 50mila euro all’anno ricaricati sul totale delle carte nominative intestate allo stesso titolare,
  • i pagamenti presso gli uffici postali, mediante Pos-Visa Electron e le ricariche cellulari saranno gratuiti.

Postepay Evolution: costi e caratteristiche principali

La principale differenza tra la Postepay standard e quella Evolution è che quest’ultima ha un Iban per cui sarà possibile accreditare lo stipendio o la pensione direttamente sulla carta. Inoltre si potranno effettuare e ricevere bonifici nonché domiciliare le utenze e pagare i bollettini. Il costo di emissione della Postepay Evolution sarà di 5 euro mentre il canone annuo sarà di 10 euro.

Le principali condizioni generali della Postepay Evolution saranno le seguenti:

  • le commissioni per bonifico SEPA in addebito saranno di 1 euro se fatto da postepay.it e da App Postepay oppure di 3,50 euro se eseguito da ufficio postale,
  • il Postagiro si pagherà 0,50 euro centesimi se eseguito da ufficio postale, postepay.it e da App Postepay,
  • le commissioni per i prelievi: saranno gratuite da ATM Postamat, costeranno 1 euro da uffici postali abilitati, 2 euro da ATM bancario abilitato (in Italia e Paesi Euro) e 5 euro da ATM bancario abilitato (Paesi non Euro)
  • il plafond massimo sarà di 30mila euro,
  • il limite di prelievo giornaliero (in base alla disponibilità della carta) da ATM bancario o Postamat sarà di 650 euro e infine
  • il prelievo mensile massimo da ATM sarà di 2.500 euro da ATM bancario o Postamat .

Per ulteriori informazioni consultare la pagina web di Postepay e Postepay Evolution.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane 3×4 “un rendimento interessante nel lungo periodo”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta PostePay