Postepay Evolution da oggi 1 ottobre 2018 cambia l’iban e non solo

Oggi 1° ottobre 2018 cambia l'iban della Postepay Evolution e non solo: ecco le info in merito e cosa fare.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Oggi 1° ottobre 2018 cambia l'iban della Postepay Evolution e non solo: ecco le info in merito e cosa fare.

Oggi 1 ottobre 2018 sarà una giornata importantissima per chi ha una carta Postepay Evolution ed Evolution Business di Poste Italiane. Ricordiamo che entrambe sono delle carte prepagate che a differenza di quelle standard constano di un iban. La novità è che da oggi quest’ultimo varierà, ma vediamo i dettagli.

Postepay Evolution ed Evolution Business: le info

La carta prepagata Postepay Evolution Business è quella pensata per i lavoratori individuali e per coloro che hanno la partita Iva. Il plafond di tale carta è di 200 mila euro e grazie all’iban è possibile ricevere su di essa dei pagamenti tramite bonifico. Inoltre con la Evolution Business si possono effettuare acquisti anche in modalità online (convenzionati Mastercard) e alla carta si può associare un Pos o un mobile Pos. L’altra può essere aperta da tutti e grazie all’iban è possibile accreditare lo stipendio o la pensione nonché domiciliare utenze, pagare bollettini, disporre e ricevere bonifici. Il costo della prima è a partire da 30 euro di canone annuo mentre il costo della seconda è di 10 euro all’anno.

Cosa cambia da oggi 1 ottobre 2018 per chi ha Postepay Evolution?

Da oggi tutti coloro che hanno una Postepay Evolution dovranno utilizzare il nuovo iban fornito da Poste Italiane. Il cambio di esso avverrà in quanto Poste Italiane Spa ha trasferito il ramo di azienda di BancoPosta nel settore dei pagamenti a PosteMobile. I clienti, assicura Poste Italiane, non dovranno fare nulla in quanto automaticamente il nuovo iban sarà immesso nei registri della società. Ovviamente al datore di lavoro o all’ente pensionistico si dovrà comunicare il nuovo iban ovvero quello riportato all’interno della comunicazione scritta inviata a tutti i possessori della carta prepagata da Poste Italiane.

Anche per quanto concerne l’addebito diretto Sepa si dovrà comunicare il nuovo iban mentre per quanto riguarda i bonifici Sepa e i Postagiro essi saranno reindirizzati automaticamente sulle nuove coordinate.

Da oggi 1 ottobre 2018, infine, non sarà più disponibile il servizio SIMply BancoPosta perché la maggior parte delle operazioni che si eseguivano con esso si faranno con la app PostePay. Con quest’ultima, poi, si potranno anche pagare bollettini, effettuare bonifici e posta giro per carta Postepay Evolution, ricaricare altre Postepay e trasferire denaro con postepay2postepay.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali di Poste Italiane: una breve guida dei buoni “dall’inizio alla fine”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta PostePay