Postepay e addebiti Sepa: arrivano nuove funzionalità, ecco di che si tratta

Ecco quali sono le nuove funzionalità inerenti agli addebiti diretti Sepa su carta Postepay prepagata con Iban di Poste Italiane.

di , pubblicato il
postepay poste italiane

Arrivano nuove funzionalità riguardanti gli addebiti diretti Sepa domiciliati sulla carta prepagata Postepay di Poste Italiane. Parliamo ovviamente di quella con l’Iban come l’Evolution. La novità è che essi si potranno gestire in modo molto semplice dal cruscotto dell’applicazione Postepay ma anche sul sito web ufficiale.

Postepay e addebiti Sepa: arrivano nuove funzionalità

Per gestire i propri addebiti diretti Sepa (domiciliazioni) sulla Postepay con Iban di Poste Italiane non ci si dovrà recare per forza all’ufficio postale. L’elenco dei mandati sottoscritti, infatti, si potrà verificare da app Postepay o sito così come gli importi. Per questi ultimi sarà possibile specificare un limite, inoltre si potranno consultare quelli in scadenza o quelli eseguiti. Si potranno poi attivare delle nuove domiciliazioni, cambiare l’Iban all’occorrenza e revocare il mandato nel caso si aderisca al servizio Seda (opzionale).

Addebiti Sepa e Postepay

Gli addebiti Sepa sono dei servizi offerti dai prestatori di pagamento autorizzati, in questo caso Poste Italiane. Nel dettaglio si tratta di un accordo tra un debitore (chi deve pagare) e un creditore (chi deve ricevere denaro ad esempio per le utenze domestiche). Il primo autorizza quest’ultimo a disporre di addebiti sulla propria carta di pagamento o conto corrente.

Il servizio di domiciliazione è utilissimo perché così le bollette (o altro) si pagano entro la scadenza senza correre il rischio di diventare morosi. Domiciliare i pagamenti è poi molto utile anche perché grazie a tale servizio si riesce a monitorare con più facilità quello che si spende e i pagamenti fatti. Ora, poi, grazie alle sue funzionalità della Postepay con Iban si possono gestire le domiciliazioni in modo ancora più veloce ed intuitivo.

Ricordiamo che il costo della Postepay Evolution è di 5 euro per l’emissione più 15 euro di ricarica minima a cui aggiungere il canone annuo di 12 euro. Oltre alla domiciliazione delle bollette con questa tipologia di carta si può chiedere anche l’accredito dello stipendio/pensione e disporre di bonifici. In alternativa si può optare anche per la Postepay Digital (quella interamente digitale) che costa lo stesso prezzo della Evolution.
Leggi anche:  Quali sono le 5 Postepay di Poste Italiane e quanto costano?
[email protected]

Argomenti: ,