PosteMobile passa su rete Vodafone: cosa cambia adesso per i clienti rete fissa, mobile e per l’estero, bisogna fare qualcosa?

Ecco cosa cambia adesso per i clienti di rete fissa, mobile e per l'estero a seguito del passaggio di PosteMobile su rete Vodafone.

di , pubblicato il
postemobile passa su rete vodafone cosa cambia

PosteMobile a partire da ieri passa gradualmente sulla rete Vodafone. Ci si chiede quindi cosa cambia adesso per i clienti e per chi è all’estero. La decisione è arrivata per proporre ai clienti offerte sempre più convenienti e della qualità di sempre. Il passaggio avverrà in modo del tutto semplice ed automatico. Ecco maggiori dettagli in merito.

Cosa cambia per i clienti con passaggio da PosteMobile a Vodafone

Sul sito ufficiale di PosteMobile si comunica che il passaggio della linea su rete Vodafone avverrà in modo automatico. Non sarà quindi necessario sostituire la sim card e non ci sarà nessuna variazione delle condizioni economiche della propria offerta. Qualora si notasse un’interruzione temporanea della navigazione in rete si dovrà solo spegnere il dispositivo per abilitare i servizi sulla nuova rete. Quando si passerà a quest’ultima, comunque, arriverà un messaggio 24 ore prima del passaggio per cui non ci si ritroverà impreparati.

Nel caso sia abbia un’offerta di rete fissa “PosteMobile Casa Web” o “PosteMobile Casa Internet” si riceverà una e-mail prima del passaggio. Anche in questo caso durante il cambio di rete potrebbe esserci un’interruzione della navigazione in rete. Si dovrà anche in questo caso spegnere ed accendere il modem.

Poste Mobile passa a Vodafone: che succede al 3G e si è all’estero

I servizi di PosteMobile passano su rete Vodafone per cui ci si chiede cosa accade chi li ha ancora la rete 3G. Ebbene gli operatori telefonici stanno gradualmente sostituendo la rete 3G con quella 4G. In ogni caso i dispositivi connessi al 3G e non abilitati al 4G potranno continuare a chiamare e a inviare messaggi.

Potrebbero però avere problemi relativi alla linea internet. Il suggerimento sarà quindi quello di utilizzare un dispositivo abilitato al 4G. Con la dismissione graduale del 3G, inoltre, non sarà possibile fruire del servizio di video telefonia sia in entrata che in uscita. Questo da telefoni Umts. Si potranno però usare le app che permettono di utilizzare tale servizio.

Se si andrà in vacanza all’estero non si dovrà fare nulla. La propria sim, infatti, si attesterà in automatico sulla rete dell’operatore estero così da poter usare tutti i servizi di telefonia. Nel caso, però, ci si recasse in Iraq, Bangladesh, Nigeria e Costa d’Avorio non sarà possibile chiamare, inviare messaggi e dati. Sarà PosteMobile a comunicare quando il servizio sarà nuovamente disponibile.

Leggi anche: 3 offerte telefoniche a meno di 5 euro per giugno 2021
[email protected]

Argomenti: ,