PosteInPratica: da oggi un nuovo canale per comunicare con la Polizia Stradale

E' giunto un nuovo servizio di Poste Italiane. Parliamo di PosteInPratica: ecco i dettagli e i costi.

di , pubblicato il
E' giunto un nuovo servizio di Poste Italiane. Parliamo di PosteInPratica: ecco i dettagli e i costi.

È arrivato un nuovo servizio di Poste Italiane. Parliamo di PosteInPratica grazie al quale sarà possibile consegnare direttamente agli uffici postali ubicati in tutto il territorio italiano i moduli di “disconoscimento di proprietà” e di “comunicazione dati conducente” ricevuti dalla Polizia Stradale. Ecco i dettagli.

Cos’è PosteInPratica e come funziona

I moduli di “disconoscimento di proprietà” e di “comunicazione dati conducente” ricevuti dalla Polizia Stradale potranno essere consegnati direttamente agli uffici postali. Non si dovrà fare nient’altro che portare con sé il modulo e gli allegati richiesti e consegnarli all’operatore postale. Il resto lo farà Poste Italiane che rilascerà all’utente una ricevuta di accettazione grazie alla quale si potrà seguire l’iter della propria pratica. Nel dettaglio: sarà necessario inserire il codice presente nella ricevuta sul sito di Poste Italiane “cerca spedizioni”.

PosteInPratica, inoltre, permetterà anche di inviare da qualsiasi ufficio postale le pratiche destinate alla Pubblica Amministrazione (sia in formato digitale che cartaceo) che avranno aderito  al servizio.

Modulo comunicazione dati conducente e disconoscimento proprietà veicolo

Il modulo comunicazione dati del conducente permetterà di comunicare i dati del conducente del veicolo nel caso siano stati addebitati punti sulla patente. Qualora si fosse in possesso del modulo allegato alla notifica bisognerà compilarlo e consegnarlo all’ufficio postale allegando la copia della patente (nei casi specificati dal modulo) e senza imbustarlo. Per l’invio da Ufficio Postale si dovrà pagare la cifra di 6,50 euro (IVA inclusa). Tale pagamento dovrà avvenire in contemporanea all’espletamento delle attività su indicate in contanti, mediante carta di debito del circuito Mastercard, mediante carta Postamat o carta Postepay.

Il modulo di disconoscimento di proprietà del veicolo permetterà di comunicare che non si è più proprietari di quel determinato veicolo. Qualora si abbia anche il modulo allegato alla notifica, sarà necessario compilarlo e consegnarlo all’ufficio postale insieme alla copia della documentazione indicata all’interno del modulo e senza imbustare nulla. Il prezzo dell’invio dall’Ufficio Postale sarà di 6,50 euro (IVA inclusa). Per quanto concerne il reclamo, infine, esso potrà avvenire e entro e non oltre tre mesi dalla data di consegna a Poste Italiane degli invii.

Leggete anche:  Buoni fruttiferi postali: la vicenda del taglio degli interessi della nonnina e tutti i requisiti.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.