Poste Italiane lancia l’offerta Supersmart su libretto postale: interessi fino al 2% contro l’inflazione

Debutta l’offerta Supersmart di Poste Italiane che rende più ricco il proprio libretto postale: gli interessi sono fino al 2% contro l’inflazione.

di , pubblicato il
Poste Italiane lancia una nuova offerta Supersmart che rende il libretto postale più riicco.

Poste Italiane, oltre al nuovo buono fruttifero Rinnova, ha lanciato anche l’offerta Supersmart 270 giorni. Grazie ad essa si potranno ricevere interessi fino al 2% sul proprio libretto postale. Quest’ultimo è uno degli strumenti di investimento/risparmio più antichi d’Italia. Prese vita nel 1876 grazie al ministro delle finanze Sella che istituì le Casse di Risparmio Postale. Così tutti i cittadini potettero rivolgersi alle Regie Poste per depositare e far fruttare i propri risparmi.

Gli interessi che si ricevevano anni fa, però, erano migliori di quelli di adesso. Negli anni ottanta, il rendimento annuo lordo arrivava anche all’8% contro lo 0,001% di adesso. L’ultima grande fiammata dei tassi si è avuta nel 2012 con Cdp che ha aumentato il rendimento fino a 4,40%. Poi, per la colpa della crisi, gli interessi si sono assottigliati sempre più.
Non durerà a lungo l’offerta proposta da Poste per cui il suggerimento è quello di coglierla al volo. Ma come funziona e chi può attivarla?

Come funziona l’offerta sul libretto postale

Solo chi ha un libretto Smart e apporta nuova liquidità può sottoscrivere l’offerta Supersmart Premium 270 giorni. Non è necessario recarsi agli sportelli postali, si può effettuare questa operazione anche collegandosi al sito ufficiale di Poste o dall’applicazione BancoPosta purché si abbia un libretto smart abilitato ai servizi dispositivi online.

Per sottoscrivere l’offerta sarà, però, necessario disporre di nuova liquidità. Ma cosa si intende esattamente con questa parola? Ebbene, si ha nuova liquidità se dal 16 settembre ed entro il 26 ottobre si accreditano somme sul libretto Smart o su altri libretti di risparmio postale o conti correnti postali con la medesima intestazione del libretto Smart. Questo, mediante bonifico bancario, assegni circolari/bancari o con accredito stipendio/pensione.

Per aderire all’offerta, poi, si devono effettuare uno o più accantonamenti sul libretto Smart. Nel caso in cui si fosse versata nuova liquidità su libretto/conto postale, infine, la si potrà trasferire mediante girofondo.

Quanto rende l’offerta Supersmart?

La nuova offerta su libretto postale dura 270 giorni ed offre un tasso annuo lordo del 2%. Cifra niente male se si considera che il tasso annuo lordo per tutti i libretti postali è dello 0,001%. Chi poi non dispone di nuova liquidità, può scegliere di sottoscrivere l’altra offerta proposta da Poste.

Si tratta della Supersmart 360 giorni che, come si evince dal nome, dura 1 anno intero ed offre un tasso di interesse annuo lordo dell’1%. Entrambe le offerte non sono vincolanti, permettono, quindi, di ripensarci. Si potrà, infatti, disattivare con anticipo l’intero importo del singolo accantonamento quando lo si desidera. Così facendo, però, si perde tutta la convenienza. In caso di disattivazione anticipata, infatti, si maturano interessi al tasso base pro tempore vigente a partire dalla data di attivazione dell’accantonamento. Si tornerebbe, quindi, a guadagnare solo lo 0,001% che non copre nemmeno l’imposta di bollo annuale per chi ha un libretto con giacenza media annua complessiva superiore a 5000 euro.
[email protected]

Argomenti: , ,