Poste Italiane lancia PostaTarget Geo: ecco cos’è e come funziona

Ecco cos’è e come funziona il nuovo servizio lanciato da Poste Italiane il cui nome è PostaTarget Geo.

di , pubblicato il
poste italiane

Poste Italiane lancia PostaTarget Geo, una nuova soluzione per inviare comunicazioni cartacee a clienti e cittadini. Si tratta si una soluzione di consegna completa ed integrata in tutta Italia che non utilizza i nominativi dei destinatari. Con il nuovo servizio il Gruppo Poste Italiane gestisce ogni fase di lavorazione. Parliamo della progettazione della comunicazione, della selezione del target, del confezionamento e allestimento fino ad arrivare alla stampa dell’invio e al recapito. Il tutto mediante la rete logistica dell’azienda.

Come funziona il nuovo servizio

Il nuovo servizio di Poste Italiane ovvero PosteTarget Geo non necessita di un database di indirizzi. Serve soltanto l’indicazione dell’area geografica e del profilo socio-demografico di chi riceverà la comunicazione. Con il nuovo prodotto si individuano i profili dei potenziali destinatari e si affida la consegna a Poste Italiane che può comunque recapitare la comunicazione nonostante abbia dati parziali di indirizzo. In più PosteTarget Geo dà la possibilità di inserire dentro la scatola ad esempio dei campioni omaggio e dei gadget.

L’efficacia della comunicazione cartacea

Grazie ai diversi formati di scatola Cartobox la comunicazione cartacea di Poste Italiane diventa ancora più efficace. L’apertura anti-effrazione, poi, dà la possibilità di inserire materiale dentro la scatola in modo protetto e sicuro. Ma a cosa serve PostaTarget Geo? Ebbene può essere usata dalle PA e dalle imprese ma anche per inviare promozioni periodiche o per segnalare l’apertura di nuovi negozi. Inoltre per inviare coupon o buoni sconto o anche per segnalare ai clienti da parte dei negozi e della grande distribuzione il lancio di nuovi servizi. Si può però anche utilizzare per l’invio di comunicazioni informative e istituzionali e per l’invio da parte di aziende ed organizzazioni di messaggi di carattere generale o legati a emergenze o eventi.

Uno dei casi di utilizzo è ad esempio quello del mondo no profit e charity per promuovere delle campagne di fundraising. Questo verso potenziali donatori e per raccogliere nuovi fondi.

Foto: Poste Italiane
[email protected]

Argomenti: ,