Poste Italiane lancia il BancoPosta Focus NuoviConsumi 2028 per chi ha già in mente il futuro

Arriva BancoPosta Focus Consumi 2028, il nuovo prodotto di investimento per chi ha già in mente il futuro di Poste Italiane.

di , pubblicato il
Poste italiane

Poste Italiane lancia il BancoPosta Focus NuoviConsumi 2028 che è un fondo bilanciato con un focus azionario sui settori economici che più si collegano con le nuove abitudini di consumo. Si tratta più nel dettaglio di un investimento che ha una durata prestabilita di 6 anni e che consta di una moderata crescita della cifra investita. Inoltre di una distribuzione ogni anno di proventi. È quindi lo strumento di investimento ideale per chi ha già in mente il proprio futuro. Di recente Poste ha anche aggiornato i tassi dei buoni fruttiferi postali, altro strumento di investimento però a zero rischi.

BancoPosta Focus NuoviConsumi 2028

Nella nota di Poste Italiane è chiarito che il BancoPosta Focus NuoviConsumi 2028 è un fondo obbligazionario bilanciato di durata fino al 30 giugno 2028. Esso ha l’obiettivo di realizzare in tale durata un incremento moderato del capitale e di distribuire un provento annuale. La prima distribuzione avverrà nel 2023 e l’ultima nel 2028. Il nuovo prodotto di Poste Italiane prevede che si investa denaro in fondi comuni di investimento fino al 100% del portafoglio. Più esattamente l’investimento in fondi di natura obbligazionaria può arrivare al 100% mentre quello in fondi di natura azionaria/flessibile e multiasset può arrivare massimo al 55%. Poste Italiane comunica infine che “l’investimento in strumenti finanziari di natura azionaria tematica avviene in modo graduale entro 18 mesi dal termine del periodo di collocamento”.

Come funziona BancoPosta NuoviConsumi

BancoPosta Focus Nuovi Consumi 2028, proposto da BancoPosta Fondi Sgr, la società del risparmio del gruppo Poste Italiane con delega di gestione ad Anima Sgr, è un fondo bilanciato obbligazionario. Ed è a distribuzione annuale di proventi che fino a giugno 2038 (quindi 6 anni) punta a beneficiare del potenziale di crescita dei settori economici legati ai nuovi trend nonché alle nuove abitudini di consumo.

Ad esempio c’è un nuovo gruppo di consumatori senior visto l’invecchiamento della popolazione e i millennials. Quest’ultima è la più grande generazione di sempre e la prima di nativi digitali. Essa ha un potere di acquisto sempre maggiore che porterà ad una maggiore domanda di tecnologia e non solo. Anche un interesse maggiore per prodotti biologici e salutari. Anche il settore del lusso sembra dover crescere ancora trainato dai mercati asiatici e dai più giovani.

Maggiori dettagli

Come spiega Poste Italiane il fondo nei primi cinque anni distribuisce un provento variabile compreso tra l’1 ed il 2,5% del valore iniziale della quota. Si ricorda che tale fondo, però, si potrà sottoscrivere un periodo limitato ovvero fino al 10 agosto 2022 e l’importo minimo di sottoscrizione sarà di 500 euro. Per maggiori informazioni si dovrà cliccare su BancoPostaFondi.it.
[email protected]

Argomenti: ,