Poste Italiane: al via la prenotazione vaccino anti-Covid

Poste Italiane e vaccino Covid: partono le prenotazioni in Sicilia, ecco come fare

di , pubblicato il
Perché scegliere gli investimenti postali e quali sono i prodotti migliori di febbraio 2021.

Da lunedì è partito in Sicilia il sistema di prenotazione online realizzato da Poste Italiane e predisposto dalla Struttura Commissariale Nazionale per l’emergenza pandemica del vaccino anti-Covid. Dall’8 febbraio, quindi,  tutti i cittadini siciliani di età superiore agli 80 anni compresi gli appartenenti alla classe 1941 possono prenotare il vaccino. Ecco maggiori informazioni in merito.

Al via le prenotazioni del vaccino anti-covid in Sicilia

Gli ottantenni siciliani possono prenotare il vaccino anti-Covid al form prenotazioni.vaccinicovid.gov.it che si può raggiungere anche dal sito ufficiale della Regione Sicilia, dal portale siciliacoronavirus.it e da tutti i siti delle aziende del sistema sanitario regionale. Tutto ciò è stato possibile mediante l’ausilio della banca dati di Poste Italiane grazie alla quale sono stati predisposti gli slot di prenotazione.

Da lunedì gli ottantenni possono quindi accedere al sistema online di prenotazione, scegliere il centro vaccinale siciliano più vicino e prendere l’appuntamento per la somministrazione. Attenzione: al momento della prenotazione è indispensabile oltre ai dati anagrafici anche la tessera sanitaria.

È però possibile prenotare la vaccinazione anche in un modo diverso dalla piattaforma online ovvero mediante call center dedicato. Il numero verde da digitare è l’800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 esclusi il sabato ed i giorni festivi.

Al via la vaccinazione anti-Covid agli 80 anni

Nello Musumeci, il presidente della Regione Sicilia, è convinto che adesso inizierà una nuova fase nella lotta al virus grazie alla vaccinazione dei siciliani fino alla classe 1941. Ha poi espresso la sua gioia per aver scelto insieme ad altre regioni di aderire al progetto informatico e logistico della struttura del Commissario nazionale per l’emergenza.

Le vaccinazioni vere e proprie sui cittadini over 80 partiranno dal 20 febbraio mentre dal 1° marzo inizierà la campagna domiciliare per coloro che non riusciranno a raggiungere in modo autonomo i centri vaccinali.

La piattaforma di prenotazione vaccino ed il ruolo di Poste Italiane

La piattaforma dedicata alla prenotazione dei vaccini non è soltanto uno strumento importante per i cittadini ma anche un sistema di visualizzazione e di monitoraggio dei dati nonché un help desk dedicato agli operatori dei centri.

Matteo Del Fante, AD di Poste Italiane, ha dichiarato che quest’ultima ha messo a disposizione le sue competenze e strutture logistiche per contribuire a realizzare una campagna vaccinale senza precedenti. Quando la vaccinazione sarà aperta a tutti, infatti, potrà essere prenotata online, mediante call center ma anche all’Atm Postamat inserendo la propria tessera sanitaria ed infine con i palmari in dotazione dei portalettere.

Potrebbe interessarti anche: Vaccino anti-Covid all’Atm, mediante portalettere, online e call center

[email protected]

Argomenti: ,