Perché i conti correnti online sono più convenienti?

L'ultima indagine di Bankitalia comunica che i conti correnti online sono quelli più convenienti.

di , pubblicato il
L'ultima indagine di Bankitalia comunica che i conti correnti online sono quelli più convenienti.

Come riporta Facile.it, l’ultima indagine della Banca d’Italia diffusa nel mese di dicembre scorso sottolinea che, nonostante nel 2019 si sia speso un poco di più per la gestione dei conti correnti bancari ed online, i conti online restano sempre quelli più convenienti.

Conti correnti online: il perché della convenienza

Banca d’Italia a dicembre 2020 ha svolto un’indagine su 12.705 conti correnti bancari, 698 solo digitali e 900 postali e da essa è emerso che nel 2019 c’è stato un lieve aumento di costo rispetto al 2018 di 1,6 euro. Rispetto al 2017, invece, l’aumento era stato un po’ superiore di 7,50 euro.

L’indagine ha rivelato che la spesa media di un conto tradizionale è di 88,5 euro all’anno. Il conto online, invece, rispetto al 2019 ha subito un aumento di 5,9 euro. Nonostante tutto, però, è sempre meno caro di quello tradizionale: 21,4 euro annui. I costi di quelli postali, infine, sono diminuiti pochissimo dello 0,7% con una media di 54,1 euro l’anno.

Secondo Bankitalia, quindi, i conti online per chi svolge esclusivamente delle operazioni digitali restano quelli più economici nonostante il lieve aumento determinato da maggiori spese fisse come i canoni di base unitari. Emerge inoltre che la spesa delle carte di pagamento associate ai conti online è più bassa perché i canoni sono inferiori così come le altre spese fisse. Inoltre le spese variabili sono più basse come la sottoscrizione contabile che per i conti online sono quasi sempre gratuite. Infine anche i prelievi, i bonifici e le commissioni sono più favorevoli per coloro che scelgono i conti correnti online.

Migliori conti correnti del mese

Facile.it ha evidenziato che tra i migliori conti correnti del mese in corso troviamo quello My Genius della Unicredit Banca. Chi lo attiverà entro il 30 settembre 2021 nella versione senza moduli attivi non pagherà il canone mensile di 3 euro per la tenuta del conto.

Inoltre i bonifici Sepa e i giroconti saranno gratuiti ed il costo di emissione della carta di debito internazionale “My One Visa” non verrà addebitato.

Viene poi segnalato il conto Arancio della Banca Ing che sarà gratuito invece che al costo di 2 euro al mese per chi accrediterà stipendio/pensione o avrà entrate di almeno 1.000 euro. Con questa tipologia di conto con modulo a zero vincoli i prelievi di contante in Italia e in Europa non avranno commissioni e i bonifici Sepa fino a 50.000 euro in filiale, al telefono oppure online non si pagheranno. Infine si avrà 1 modulo di assegni all’anno.

Viene infine segnalato il conto corrente della Banca Widiba che sarà gratuito per 1 anno se si è nuovi clienti. Con l’accredito dello stipendio o una giacenza media di 5.000 euro, invece, si avrà il conto gratis per sempre. Si potrà accedere ad esso con impronta digitale o voce, si potranno impostare gli alert per avere tutto sotto controllo e si avrà la app Widiba anche sull’Apple Watch.

Potrebbe interessarti: Conto corrente: i migliori di dicembre 2020

[email protected]

Argomenti: ,