Perché conviene il sistema PagoPA?

Tutte le informazioni sul sistema PagoPa e perché conviene pagare con esso.

di , pubblicato il
Tutte le informazioni sul sistema PagoPa e perché conviene pagare con esso.

Il bollettino PagoPa è un tipo di pagamento elettronico grazie al quale si potranno effettuare pagamenti verso la Pubblica Amministrazione. È pensato sopratutto per i contribuenti che preferiscono la comodità dei canali telematici quando si tratta di dover effettuare dei versamenti. Ma perché conviene il sistema PagoPa?

Per pagare con il sistema PagoPa?

Il pagamento dei bollettini con il sistema PagoPa garantirà dei vantaggi immediati. In primis la velocità di pagamento con acquisizione del codice ottico a sportello e poi la contabilizzazione sarà in tempo reale. Questo vuole dire che l’ente beneficiario del versamento potrà ottenere un’immediata visibilità dell’operazione eseguita.

Per assicurare al cliente una maggiore sicurezza, poi, ci saranno dei codici identificativi di versamento e rendicontazione da parte delle pubbliche amministrazioni e dei gestori dei servizi di pubblica utilità che dovranno offrire le dovute garanzia di trasparenza.

Le modalità di pagamento PagoPa

Effettuare pagamenti utilizzando il sistema di pagamento PagoPA è davvero semplice. Bisogna solo selezionare uno dei tanti prestatori di pagamento che può essere una Banca, un istituto di credito o un sistema di moneta elettronica e procedere con il versamento con il canale preferito. Quest’ultimo potrà essere un conto web, un Atm o anche un dispositivo mobile. Il vantaggio è che si potrà conoscere il costo dell’operazione da effettuare e che alla fine dell’operazione si riceverà una ricevuta che avrà un valore liberatorio. Questo vuol dire che si potrà utilizzare come attestazione dell’avvenuto versamento.

Ma come sono fatti i vari bollettini?

Ogni bollettino consta di un numero a tre cifre riportato in basso a destra che ne indica la tipologia. Il numero 896 o 674 è quello per il precompilato, il numero 123 o 451 comunica che si tratta di uno bianco ed infine il 247 che è un Mav.

Il bollettino si compone inoltre di un codice numerico a 18 cifre che si trova in basso a sinistra del bollettino e del numero del conto corrente. Quest’ultimo è il codice che si trova in alto a sinistra del bollettino ed indica il numero del conto corrente del beneficiario. Infine sul bollettino c’è l’importo che è la cifra che si deve pagare e si trova in alto a destra.

Potrebbe interessarti: Bollettino PA: cos’è lo Iuv e quali sono i bollettini pagabili presso Poste Italiane

[email protected]

Argomenti: ,