PC e tablet gratis grazie all’Agenzia delle Entrate, come fare domanda

Grazie all'Agenzia delle Entrate arrivano PC e tablet gratis. La domanda deve essere inviata entro il 3 febbraio, ecco come.

di , pubblicato il
pc tablet gratis

Arriva la cessione a titolo gratuito di apparecchi informatici. La proposta parte dalla Agenzia delle Entrate tramite un bando di partecipazione. PC e tablet gratis per enti no profit, scuole e PA.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata entro il 3 febbraio. Sarà quindi possibile ricevere gratuitamente gli apparecchi dismessi sopra citati, ai quali si aggiungono anche i server.

PC e tablet gratis, ecco come

Non sono soltanto le famiglie ad aver necessità di risparmiare, ma anche le strutture del nostro paese. L’Agenzia delle Entrate ha deciso di cedere le apparecchiature informatiche non più necessarie. Si tratta comunque di dispositivi che potrebbero risultare ancora idonei per altre utenze, come appunto le scuole e gli enti no profit già citati. Vediamo, più nel dettaglio, come presentare domanda. La richiesta di iscrizione al bando dovrà essere presentata entro le 12 del giorno 3 febbraio. Per farli basterà accedere alla pagina Phoenice.

Sono destinatario della domanda gli istituti scolastici statali e paritari, le pubbliche amministrazioni, gli enti e organismi non-profit, anche quelli privati.

Le priorità saranno riservate alle scuole statali e paritarie degli enti locali e alle amministrazioni pubbliche. Per quanto concerne gli altri enti pubblici e privati, le categorie a cui fa riferimento il bando sono le associazioni di enti senza fini di lucro. Sarà possibile anche presentare richiesta per più enti, ma le domande dovranno essere separate. La graduatoria sarà ordinata mediante sorteggio che verrà eseguito il giorno successivo alla chiusura del bando, ossia il 4 febbraio.

Come presentare domanda?

Veniamo ora al nocciolo della questione, ossia come presentare domanda di partecipazione al bando dell’agenzia delle Entrate per ricevere PC e tablet gratis.

Ebbene, innanzitutto il codice identificativo del bando è AE2023. Come detto, gli interessati dovranno collegarsi sulla pagina succitata e compilare il modulo. Dopo l’inserimento dei dati, il programma genererà un file phoenice.xml. I candidati dovranno scaricarlo e inviarlo tramite mail certificata (PEC) all’Agenzia delle Entrate. Qualora non si procedesse all’invio, la domanda verrà respinta.

Insomma, quella proposta dall’ente è sicuramente una buona occasione per tutti coloro che necessitano di un importante aiuto nella propria struttura. Potranno quindi godere gratuitamente dell’invio di PC e tablet, oltre che di server ancora idonei, al fine di migliorare la digitalizzazione della propria struttura. Scuole e altri enti pubblici, compresi quelli privati no profit, come centri di volontariato e altri, potranno quindi sfruttare questa occasione per migliorare il proprio lavoro e utilizzare al meglio le risorse già disponibili in sede.

Argomenti: ,