Pasqua 2019, i costi dei prodotti impennano: l’analisi di FederConsumatori e come risparmiare

La Pasqua 2019 porterà con sé spese accresciute: ecco l’analisi di FederConsumatori e soprattutto alcuni consigli su come risparmiare.

di , pubblicato il
La Pasqua 2019 porterà con sé spese accresciute: ecco l’analisi di FederConsumatori e soprattutto alcuni consigli su come risparmiare.

Si tratta di uno dei momenti dell’anno più attesi: la Pasqua 2019, come ogni anno del resto, sarà caratterizzata da uova di cioccolato, ovetti, colombe, e tanti altri prodotti che riempiranno i nostri stomaci ma, a quanto sembra, svuoteranno i nostri portafogli. Un’analisi sui prezzi, condotta dall’Osservatorio Nazionale FederConsumatori, non lascia adito a dubbi: in media i prezzi saranno più alti del 3,4% rispetto all’anno scorso.

Nell’articolo analizzeremo i dati scorporati e daremo qualche consiglio su come risparmiare.

I costi dei prodotti per Pasqua 2019 impennano: ecco i dati di FederConsumatori

Il prodotto di Pasqua 2019 che subirà i maggiori aumenti è proprio la regina delle feste, la colomba: secondo i dati forniti da FederConsumatori, si andrà a spendere il 13% in più su quella classica e il 14% in più su quella farcita; la buona notizia è per i celiaci, la colomba senza glutine vedrà calare il proprio costo dell’8%. Per quanto riguarda l’altro prodotto che non può mancare a Pasqua, soprattutto per quanto riguarda i più piccoli, le uova di cioccolato, l’aumento sarà più contenuto: la media parla del 2,7%, ma scorporando possiamo dire che l’uovo artigianale decorato crescerà del 7%, mentre l’uovo “piccolo” del 2% e gli ovetti e le uova medie di marca “soltanto” dell’1%. Passiamo adesso alle carni: l’agnello scende mediamente del 4%, mentre l’abbacchio subirà una vera e propria impennata del 12%.

Una curiosità: dal momento che molte persone attuano sempre di più il fai-da-te (grazie agli immancabili tutorial), a crescere del 4% sono gli stampi per uova e dell’1% quelli per gli ovetti. E parlando di fai-da-te non possiamo che passare a qualche consiglio su come risparmiare a Pasqua 2019.

Come risparmiare a Pasqua 2019: qualche consiglio

I calcoli sono fatti facilmente, tra abbacchio, colomba farcita e uovo di cioccolato medio di marca si andrà a spendere più di 50 euro. Come abbattere questi costi per non trovarsi con il portafogli vuoto dopo Pasqua 2019? Innanzitutto, effettuare una lista oculata delle cose da acquistare, cercando anche di definire un budget oltre il quale non andare; in secondo luogo, cercare di badare alla qualità (e soprattutto al peso reale) e non ai nastrini e fiocchetti, che spesso fanno sì che un prodotto costi molto di più soltanto perché la confezione è fatta in modo da attirare l’attenzione.

Insomma, non lasciamo ingannare dal marketing.

C’è poi il fai-da-te: si è calcolato che se si fanno in casa i dolci tipici di Pasqua, il risparmio può arrivare al 75% e, in più, dedicandoci magari un paio di pomeriggi, si può riscoprire il bello di cucinare insieme. Se poi si vuole fare in casa anche l’uovo di cioccolato, con decorazioni personalizzate, si può risparmiare – comprando comunque ingredienti di alta qualità, circa il 35%. È chiaro che bisogna avere tempo e una certa manualità.

Infine, possiamo suggerire di fare attenzione agli avanzi: gli sprechi alimentari non riguardano soltanto il portafogli ma anche l’etica del consumatore, in questo senso segnaliamo su internet moltissime ricette che aiutano a riutilizzare gli avanzi del pranzo pasquale, in maniera tale da preparare deliziosi e inaspettati piatti per i giorni successivi.

Leggete anche: Prenotare un volo in vista dell’estate 2019: ecco qual è il giorno per risparmiare.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.