Ottobre, mese dell’educazione finanziaria: cos’è il debito, il pignoramento e la cessione del quinto

In occasione del mese dell'educazione finanziaria che è ottobre: ecco le informazioni su cosa è il debito e come gestirlo nonché quelle sul pignoramento e cessione del quinto.

di , pubblicato il
allarme rincari

Ottobre è il mese dell’educazione finanziaria e Kruk, che è l’esperto del credito, ha cercato di fare chiarezza sul tema del debito. Esattamente su cos’è nel dettaglio il pignoramento, la cessione del quinto e come fare uscire da una situazione debitoria e come evitarla. Ecco maggiori dettagli in merito.

Ottobre, mese educazione finanziaria: cos’è il debito, cessione del quinto

Il debito è la condizione che si viene a creare quando non si riesce a pagare qualcosa del quale si è tratto beneficio. Sono poi i Sic ovvero i sistemi di informazioni creditizie che raccolgono informazioni positive o negative su coloro che richiedono i finanziamenti. C’è ad esempio il Crif che è un database che raccoglie i dati delle persone come i mancati pagamenti delle rate.
La cessione del quinto è un tipo di prestito personale che viene addebitato direttamente sullo stipendio o la pensione che non può superare il 20% dello stipendio. È una forma di finanziamento molto comoda anche perché è coperta dall’assicurazione rischio vita obbligatoria. Qualora ci siano problemi, la polizza assicurativa estingue il debito in modo tale che non si gravi sulla persona o sui familiari.
Tornando alla situazione debitoria, qualora non si riesca a gestirla, gli scenari sono diversi. Si rischia infatti un decreto ingiuntivo a causa del quale è necessario sostenere altri costi in aggiunta a quelli in essere. I debiti inoltre si ereditano per cui il consiglio di Kruk è quello di accettare l’eredità con beneficio di inventario.

Cosa è il pignoramento e come gestire il debito

Per il mese di ottobre, ovvero quello dell’educazione finanziaria, Kruk cera di fare chiarezza anche sul pignoramento. Con tale termine si intende l’espropriazione forzata di un bene che si trova in una situazione di debito.

Questo succede quando non si è saldato il debito con il creditore e ad essere pignorati possono essere sia beni immobiliari come l’auto che crediti come lo stipendio.
Gestire al meglio un debito, significa non ignorare la faccenda ed agire subito. Se arriva infatti un sollecito di pagamento, è necessario contattare subito il creditore cercando delle soluzioni come il piano di rientro. Grazie ad quest’ultimo si avrà infatti la possibilità di rinegoziare i termini di pagamento in base alle proprie disponibilità economiche. Inoltre si eviteranno conseguenze legali come il già citato pignoramento. Agendo con anticipo e non sottovalutando le situazioni di debito, quindi, si potrà uscire meglio e prima da tale situazione.
Leggi anche: : Cessione del quinto: tassi più convenienti dei prestiti personali, la sfida è vinta
[email protected]

Argomenti: ,