Offerte prestiti pensionati Inps: quale costa meno?

Quali sono le proposte di prestito più convenienti per i pensionati Inps. Il raffronto riguarda una cifra medio-bassa da rimborsare in tre anni

di Alessandra De Angelis, pubblicato il

pensionati inpsAlcuni istituti di credito offrono offerte specifiche riservate ai prestiti richiesti da  pensionati Inps. Non tutte però si equivalgono: quali sono quelle più convenienti che assicurano rate più basse agli ex lavoratori che hanno affidato i propri contributi all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale? Quella che segue è una comparazione delle proposte di prestito riservate ai pensionati Inps su una base di 10 mila euro per 36 mesi a fini di liquidità. Ovviamente cambiando le condizioni di partenza si possono osservare delle oscillazioni. Le rate possono arrivare fino ad un quinto dell’importo della pensione. Rata Bassotta di IBL: quest’offerta riservata ai pensionati Inps prevede, per importo e durata sopra stabiliti, rate da 321 euro con Taeg del 10,08% e Tan del 4,70% Prestito Personale Avvera offre importo della rata mensile di 331,7 euro, Taeg del 13,37%, Tan dell’11,90%. Piuttosto conveniente anche la proposta di Prestito Facile Medium della Banca Popolare di Vicenza, che per i suddetti parametri garantisce una rata mensile pari a 332,1 euro, con Taeg 13,93%, Tan dell’11,99% Chiudiamo la panoramica con la proposta del Prestito Personale della Banca Popolare di Sondrio, che prevede un Taeg del 14,76% e un Tan dell’11,04%  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Prestiti

Leave a Reply