Offerta Supersmart Poste Italiane: il risparmio di aprile 2021

Principali caratteristiche e tassi di interesse dell'offerta Supersmart di Poste Italiane del mese di aprile 2021.

di , pubblicato il
poste italiane

L’offerta Supersmart di Poste Italiane è rivolta a chi ha un libretto smart. Essa permette di ricevere un tasso di interesse più elevato rispetto a quello base per somme accantonate per un determinato periodo. L’unica offerta disponibile ad aprile 2021 è quella a 180 giorni. Ecco le principali caratteristiche.

Come attivare offerta Supersmart di Poste Italiane ed il tasso

L’offerta Supersmart di Poste Italiane può essere attivata dal sito ufficiale di Poste e dalla app BancoPosta. Sarà però necessario avere un libretto smart abilitato ai servizi dispositivi online. In alternativa sarà possibile recarsi in uno degli uffici postali più vicini alla propria abitazione.
Ricordiamo nuovamente che prima di richiedere l’offerta Supersmart sarà necessario aprire un libretto smart e non quello ordinario. Potranno sottoscriverlo, però, solo le persone maggiorenni ma i vantaggi saranno tanti. Si potranno infatti ricevere bonifici dal proprio conto corrente bancario e trasferire denaro dal libretto Smart. Ciò si potrà fare verso un conto corrente BancoPosta o un libretto Smart/ordinario. Sarà però necessario essere intestatari o cointestatari. Infine si potranno versare assegni, effettuare ricariche della propria Postepay e sottoscrivere/rimborsare buoni fruttiferi postali dematerializzati ma non cartacei.
Tornando all’offerta Supersmart 180 giorni, essa garantirà un tasso annuo lordo a scadenza dello 0,40%. L’accantonamento, come detto, durerà 180 giorni e l’attivazione potrà essere fatta sul sito poste.it, mediante app BancoPosta e nell’ufficio postale.

Caratteristiche offerta 

Con l’offerta Supersmart di Poste Italiane la somma accantonata sarà remunerata in base al tasso di interesse dell’offerta. Le somme libere, invece, al tasso base del libretto Smart (ad oggi pari a 0,001% annuo lordo). L’importo minimo che si potrà accantonare sarà di 1.000 euro che si potrà però incrementare per euro 50 e multipli di questa cifra.

  Sarà possibile arrivare a massimo 3.000 euro.
Ogni accantonamento che verrà portato a termine, poi, verrà reso disponibile sul libretto Smart alla data della scadenza. Sarà in ogni caso possibile disporre dell’attivazione anticipata ma soltanto per la cifra totale di ogni singolo accantonamento. L’importo della cifra messa da parte prima della scadenza, infine, sarà disponibile sul libretto Smart al momento della data di disattivazione.
Per quanto riguarda l’imposta di bollo in caso di mancata rendicontazione, essa verrà applicata al 31 dicembre di ogni anno. Ciò avverrà sulle somme accantonate in misura proporzionale in base all’aliquota pro tempore vigente. Al momento è dello 0,20% per anno.
[email protected]

Argomenti: , ,