Nuovi prezzi pacchetti Sky che intanto finisce nel mirino dell’Antitrust con DAZN per condotta “ingannevole”

Arrivano i nuovi prezzi degli abbonamenti a Sky mentre l'Antitrust apre un procedimento per condotta ingannevole anche per DAZN.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Arrivano i nuovi prezzi degli abbonamenti a Sky mentre l'Antitrust apre un procedimento per condotta ingannevole anche per DAZN.

L’Antitrust ha aperto un procedimento contro Sky e Dazn. Entrambe le aziende, infatti, avrebbero fornito delle informazioni non trasparenti sugli abbonamenti sia ai nuovi che ai vecchi clienti. Ecco le info in merito nonché quelle relative ai nuovi prezzi degli abbonamenti a Sky.

Nuovi prezzi abbonamento Sky

L’abbonamento Sky Digitale terrestre è cambiato radicalmente. Il prezzo è rimasto uguale ovvero 29,90 euro invece di 44,90 euro ma, mentre prima esso era bloccato per 24 mesi con contratto di 12 mesi, ora il prezzo è solo per 12 mesi. E poi il pacchetto Sport (con il quale è possibile visionare la Champions League, l’Europa League, il grande Tennis, la Motogp, la Formula 1 e tanto altro) mentre prima era incluso per 6 mesi (poi il costo sarebbe stato quello di listino) ora è sempre incluso insieme a Sky Calcio (con 7 partite su 10 della Serie A) e Sky Tv con 4 canali Sky e 8 di Mediaset Premium.

I pacchetti Fibra e Satellite di Sky sono rimasti invece identici. La novità è che la app di DAZN da ieri è inclusa su Sky Q. Il prezzo di entrambi gli abbonamenti è per 12 mesi di 34,90 euro invece di 48,60 euro e inclusi nel prezzo ci sono il pacchetto Sky Tv, Sky Famiglia e Sky Calcio. Quello Cinema o Sport si devono aggiungere a prezzo di listino. La differenza tra i due abbonamenti è data dalle tecnologie contenute in essi, ecco quelle del primo: Sky HD, Sky On Demand, My Sky e Sky Go Plus e quelle del secondo: Sky HD e 4K HDR, Sky On Demand, Sky Q Black e Sky Go Plus.

Il monito dell’Antitrust a Sky e DAZN

L’Antitrust comunica che gli utenti Sky e DAZN sarebbero stati ingannati in quanto le due aziende avrebbero fornito delle informazioni poco chiare sugli abbonamenti. A Sky viene contestata la pubblicità che promette “il tuo calcio, tutto da vivere”. Secondo l’Antitrust questa è una pubblicità ingannevole in quanto Sky non ha comunicato ai clienti che in realtà le partite visibili sono 7 su 10. Sky è stata inoltre contestata per aver fatto credere ai vecchi clienti che il pacchetto calcio sarebbe stato incluso nel loro abbonamento così come lo scorso anno alle stesse condizioni. L’Antitrust, quindi, configura una violazione dell’articolo 65 del Codice del Consumo secondo la quale Sky avrebbe proposto al cliente un servizio diverso rispetto all’abbonamento principale sottoscritto.

Anche DAZN finisce nel mirino dell’Antitrust per pubblicità ingannevole. Lo slogan recita infatti che non c’è contratto e si potrà quindi disdire l’abbonamento quando si vuole. In realtà non è così perché si stipula davvero un contratto e al termine del mese gratuito se non lo si disdice l’addebito della tariffa mensile viene automaticamente addebitato.

Leggete anche: Pacchetto prepagato e abbonamento Mediaset Premium: costi e info DAZN.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Pay tv