Novità bollette luce e gas luglio 2019: arriva il messaggio per la fine del servizio di tutela

Sulle bollette di luce e gas del mercato tutelato da luglio 2019 ci sarà una novità e verrà chiesto di verificare le offerte disponibili presenti nella zona in cui si abita: ecco le info in merito.

di , pubblicato il
Sulle bollette di luce e gas del mercato tutelato da luglio 2019 ci sarà una novità e verrà chiesto di verificare le offerte disponibili presenti nella zona in cui si abita: ecco le info in merito.

Da luglio 2019 vi saranno delle novità per quanto riguarda le bollette della luce e dal gas per coloro che hanno un servizio di tutela. In esse, infatti, si troverà un messaggio nel quale verrà comunicato ai clienti che dal 1° luglio 2020 tale tipo di contratto non esisterà più e verrà inoltre chiesto di verificare le offerte disponibili presenti nella zona in cui si abita.

I dettagli.

Il messaggio dell’Arera ai clienti del servizio di Maggior Tutela

Da luglio 2019, chi ha un contratto di maggior tutela per la luce e per il gas troverà allegato alla bolletta un messaggio nel quale verrà comunicato che esso terminerà a luglio 2020. Nel messaggio verrà anche comunicato che si potrà cambiare fornitore in modo semplice e gratuito con la garanzia della continuità del servizio. A questo link, che è quello del Portale Offerte dell’Arera, poi, sarà possibile verificare le offerte disponibili nella propria zona  e scegliere quella più consona alle proprie esigenze. In alternativa si potrà chiamare il numero verde al numero 800.166.654.

Cosa sono le offerte Placet

É obbligatorio dal 1° marzo 2018 che tutti coloro che vendono energia elettrica e gas propongano ai clienti di piccola dimensione delle offerte Placet. Il significato di tale termine è che il prezzo è libero a condizioni equiparate di tutela. Tali offerte non prevedono una fornitura congiunta di luce e gas ma si potranno comunque ricevere sottoscrivendo due contratti diversi con lo stesso venditore: uno per il gas e l’altro per la luce.

Le offerte Placet avranno una durata indeterminata ma le condizioni economiche si rinnoveranno ogni dodici mesi. Proprio per questo il cliente potrà decidere se recedere o cambiare il proprio venditore o ancora cambiare il proprio contratto con il medesimo venditore. Alla base di tali offerte vi sarà una struttura di prezzo nonché delle condizioni contrattuali definite dall’Arera.

Addio di servizio di tutela

Il Servizio di Tutela di luce e gas andrà in pensione a luglio 2020. Per chi non lo sapesse è quello in cui le condizioni contrattuali nonché economiche sono definite dall’Arera.

Il servizio è rivolto ai clienti domestici nonché imprese con meno di 50 dipendenti e con fatturato sotto i 10 milioni di euro. Il servizio è poi erogato dall’impresa locale di distribuzione o da una società individuata proprio da quest’ultima.

Il servizio di tutela gas, invece, è quello rivolto ai clienti domestici e condomini con uso domestico non superiore ai 200mila smc all’anno. L’erogazione di tale servizio può essere fatta da qualsiasi venditore purché informi poi i clienti che tra le sue promozioni vi è anche la fornitura con contratto e condizioni economiche regolate dall’Arera. Anche in questo caso il cliente potrà decidere di sottoscrivere in ogni momento un contratto con il mercato libero senza alcun onere aggiuntivo o interruzione di servizio.

Leggete anche: ariffa elettrica TD: cos’è e cosa fare per risparmiare sulla bolletta della seconda casa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,