Netflix: aumento dei prezzi in Italia per migliori contenuti originali

Abbonamenti Netflix aumentano i prezzi anche in Italia: quanto costeranno dalla fine dell'anno?

di , pubblicato il
Abbonamenti Netflix aumentano i prezzi anche in Italia: quanto costeranno dalla fine dell'anno?

Gli aumenti dei prezzi di Netflix arriveranno anche in Italia? Brutte notizie per i possessori di un abbonamento Netflix, dopo l’annuncio ufficiale per gli Stati Uniti, arriva la conferma che i tanto temuti aumenti arriveranno anche in Olanda e Regno Unito, forse anche in Germania e Francia, motivo che induce a pensare che anche l’Italia non sarà immune da questo cambiamento. Ovviamente, non si tratta di aumenti spropositati ma che fanno comunque storcere il naso ai più.

Il prezzo degli abbonamenti Netflix aumentano anche in Italia?

La notizia, che è rimbalzata dal sito Mashable, informa che Netflix è prontissima ad incrementare i costi degli abbonamenti Standard per lo streaming in HD e Premium per l’ultra Hd. Questo avverrà da novembre e sarà un aumento irrisorio: si parla di 10,99 dollari mensili contro i 9,99 dollari mensili attuali per l’abbonamento standard, mentre per il Premium si va dai 11,99 dollari ai 13,99 dollari. Rimane uguale, invece, il piano abbonamento Basic a 7,99 euro al mese, che in sostanza non vedrà nessun aumento. Dunque, rispettivamente, 1 e 2 dollari in più al mese. La stessa cosa avverrà anche in Olanda, dove il piano standard passerà dai 9,99 euro a 10,99 euro mentre il Premium da 11,99 euro a 13,99 euro. Se la notizia sarà ufficiale anche per l’Italia, sicuramente varranno gli stessi prezzi olandesi. Le comunicazioni ufficiali, almeno per quanto riguarda gli Usa, dovrebbero iniziare a giungere ai clienti a partire dal 19 ottobre.

Le ragioni degli aumenti

Si parla anche delle motivazioni che hanno spinto Netflix ad aumentare i costi. A quanto pare gli incrementi arrivano per poter offrire più film esclusivi e show nonché migliorare l’esperienza nella piattaforma e alcune funzioni.

Tutto ciò ha un senso se si pensa che nel 2018 il colosso prevede una spesa di 6 miliardi di dollari per creare nuovi contenuti, a questo si aggiunge l’annullamento della partnership con FOX.

In sintesi, gli aumenti saranno effettivi negli Usa già da novembre ma c’è quasi la certezza che questi arriveranno entro dicembre anche in Europa, comprendendo anche l’Italia.

Argomenti: , ,