Mutuo di liquidità a tasso fisso da MPS

Analisi approfondita e simulazione del mutuo per liquidità a tasso fisso offerto dal Monte dei Paschi di Siena

di Redazione Finanza Personale, pubblicato il

Dopo aver osservato le caratteristiche dei mutui per liquidità di Unicredit e di Intesa Sanpaolo, e aver evidenziato come – in ottica di confronto – i finanziamenti per liquidità economicamente più convenienti siano per il momento riscontrabili in casa BNL e ING Direct, andiamo ad analizzare il Mutuo Soccorso di Monte dei Paschi di Siena, il prodotto a lungo termine erogato a coloro che vogliono trasformare in liquidità il valore del proprio immobiliare per sostenere spese personali o familiari di varia natura.

   

L’importo richiedibile.

Iniziamo ad esaminare le principali caratteristiche del mutuo per liquidità, a tasso fisso, di Monte dei Paschi di Siena, a cominciare dall’importo. Dai fogli di trasparenza del servizio creditizio è possibile evincere come la banca sia in grado di erogare un finanziamento fino al limite pari all’80% del valore dell’immobile cauzionale. Si tratta pertanto, a ben vedere, di un loan-to-value molto elevato rispetto allo standard di mercato, sebbene accompagnato da una soglia in termini assoluti piuttosto limitata, pari a 125 mila euro.

Il lato tecnico positivo di tale caratteristica è pertanto rappresentato da una elevata proporzione tra l’importo finanziato e il valore dell’immobile (contro una media del 50% – 70% delle principali concorrenti); tale aspetto meritevole è tuttavia mal controbilanciato da un importo massimo finanziabile che non potrà eccedere i 125 mila euro: un importo che, alla luce di quanto proposto da alcuni dei più significativi competitors, appare non reggere adeguatamente la pressione commerciale e concorrenziale.

   

La durata.

La durata del finanziamento per liquidità di Monte dei Paschi di Siena può essere compresa tra un limite di 10 anni e un massimo di 20 anni. Da notare, in proposito, come il finanziamento possa prevedere l’unica scadenza intermedia pari a 15 anni, e possa eventualmente eccedere il limite dei 20 anni, per abbracciare limiti temporali di 25 o di 30 anni, nella sola ipotesi di richiesta di mutuo Soccorso con Sostimutuo, ovvero in caso di sostituzione con surroga di un mutuo acceso presso una banca che non appartiene al gruppo Monte Paschi di Siena. Non essendo questo il nostro caso, ci limitiamo ad accogliere comunque positivamente una scadenza comunque relativamente ampia, permettendo così al mutuatario di poter spalmare in un massimo di 20 anni  il proprio debito.

   

Le spese per la stipula e la gestione del contratto.

Stabilite le caratteristiche di importo e di durata, che non ci sembrano poter – da sole – far pendere il nostro occhio su un giudizio positivo o negativo, andiamo ad esaminare le peculiarità in merito alle spese per la stipula e la gestione del contratto.

Iniziamo con l’osservare la presenza di spese di istruttoria pari al 5 per mille sull’importo richiesto, con un minimo di 250 euro e un massimo di 750 euro. Al di là dell’applicazione proporzionale dell’onere, ci pare che la forbice contribuisca a comprimere le spese di istruttoria su livelli discretamente concorrenziali, ponendo in particolar modo il tetto massimo di applicazione su soglie relativamente competitive.

Per quanto invece concerne le spese per la gestione del rapporto, sono completamente azzerate le spese per la gestione delle pratiche e per l’invio delle comunicazioni (opportunamente). Rimangono applicate spese di incasso rata per 2,50 euro per ciascuna scadenza, azzerabili nell’ipotesi in cui l’invio dell’avviso di incasso avvenga attraverso strumenti di comunicazione telematica. Permangono in applicazione – non trattandosi di mutuo per acquisto casa – anche le penali per l’estinzione anticipata del debito residuo, pari a un punto percentuale. Altre spese sono invece facoltative, per operazioni specifiche in fase di gestione della relazione (es. accollo).

   

I tassi di interesse.

Fin qui, un mutuo casa senza pregi e senza difetti particolari. Al fine di poter comprendere più nel dettaglio la convenienza del prodotto in termini di onerosità, non possiamo ovviamente esimerci dall’approfondire il discorso tassi. Attualmente, per le scadenze utili per le esigenze di liquidità, la tabella dei tassi di interesse applicati prevede:

  • tasso di interesse pari al 6,20% per i mutui con durata pari a 10 anni

  • tasso di interesse pari al 6,58% per i mutui con durata pari a 15 anni

  • tasso di interesse pari al 6,59% per i mutui con durata pari a 20 anni

Ne conseguirà un importo della rata mensile per 100 mila euro di capitale pari a:

  • euro 1.120,28 per durata del finanziamento pari a 10 anni

  • euro 875,51 per durata del finanziamento pari a 15 anni

  • euro 750,88 per durata del finanziamento pari a 20 anni

Per poter valutare la sua convenienza in termini di raffronto della concorrenza, cerchiamo di comprendere quali siano i mutui più economici presenti sul mercato, e valutare il differenziale di onerosità verso il mutuo Soccorso del Monte dei Paschi di Siena.

Per far ciò, come nostra abitudine da qualche settimana, abbiamo simulato la richiesta di un mutuo di 100 mila euro, contro iscrizione di garanzia ipotecaria di primo grado su immobile valutato 200 mila euro (pertanto, con loan-to-value pari al 50%), da parte di un dipendente a tempo indeterminato di età anagrafica pari a 30 anni, e con durata del piano di ammortamento pari a 20 anni, al tasso fisso e rata costante.

Come avviene da diverse settimane, il mutuo più concorrenziale è quello di BNL, gruppo BNP Paribas, che offre un tasso di interesse finito pari al 6,20% (TAN) e un TAEG pari al 6,64%, principalmente influenzato da spese di perizia pari a un punto percentuale (1.000 euro) e spese di perizia fisse pari a 250 euro.

Il tasso finito applicato dal mutuo per liquidità BNL è pertanto inferiore di 39 basis points rispetto a quello di Monte dei Paschi di Siena. Una differenza che è certamente non irrilevante, ma che auspichiamo possa essere oggetto di negoziazione. Complessivamente, ci pare pertanto che la proposta dell’istituto di credito toscano sia piuttosto competitiva anche sul fronte tassi.

   

Le assicurazioni obbligatorie e facoltative.

Abbinata al mutuo è una polizza assicurativa sottoscritta tramite la filiale di Monte dei Paschi di Siena, con la AXA Assicurazioni. Tale contratto, denominato AXA MPS Assicurazioni Danni, prevede la tutela dell’immobile contro i rischi di incendio e di scoppio, a fronte del pagamento di un premio una tantum pari a 0,169 euro per ogni 1.000 euro di valore dell’immobile oggetto di ipoteca, e per ogni anno di durata del finanziamento, ottenuto scontando il costo del premio per la polizza di durata annuale. Il costo di tale polizza obbligatoria ci sembra piuttosto concorrenziale e in linea con le proposte dei principali competitors.

Ancora, sottolineiamo come il prodotto creditizio possa essere integrato con una serie di ulteriori servizi accesso di protezione della persona. In sintesi, senza dilungarci in approfondimenti che non possono influenzare l’onerosità di base della transazione, possono essere oggetto di sottoscrizione le polizze:

  • Mutuo Sicuro Persona, a copertura del rischio di morte dell’assicurato di età massima pari a 70 anni;

  • Mutuo Vita Sicuro Unica, a copertura del rischio di morte dell’assicurato di età anagrafica non superiore a 50 anni, con differenti massimali rispetto alla prima forma tecnica di protezione assicurativa;

  • Mutuo Sicuro Plus, a copertura del rischio di invalidità totale e permanente derivante da infortunio o da malattia (estinzione del debito) o di inabilità dovuta a infortunio o malattia, o perdita involontaria del posto di lavoro (pagamento di un certo numero di rate).

   

Il nostro giudizio.

Il nostro giudizio sul Mutuo Soccorso di liquidità di Monte dei Paschi Siena è sostanzialmente positivo. Pur non trattandosi del best performer in circolazione, il finanziamento per liquidità dell’istituto di credito toscano è apprezzabile sul fronte della complessiva onerosità della transazione, con tassi finiti che non si discostano eccessivamente dai livelli top di mercato.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Mutuo per liquidità da Intesa Sanpaolo: i tassi di interesse

Mutuo per liquidità da Intesa Sanpaolo

Mutuo per liquidità da Unicredit : i nostri test

Mutuo per liquidità da Unicredit

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mutui e Prestiti, Surroga mutuo