Mutuo casa numero 1 “di nome e di fatto” di Banca Popolare di Bari: info e caratteristiche

Ecco le info e le principali caratteristiche di Mutuo casa numero 1 "di nome e di fatto" di Banca Popolare di Bari.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le info e le principali caratteristiche di Mutuo casa numero 1

Il mutuo casa Numero 1 di Banca Popolare di Bari è il mutuo pensato per chi vuole acquistare o ristrutturare la propria casa in modo semplice, con spread competitivi e con la possibilità di disporre di ulteriore denaro per altre finalità oltre all’acquisto casa. Ecco le principali caratteristiche ed i vantaggi di esso.

Mutuo casa numero 1 “di nome e di fatto” di Banca Popolare di Bari: info

Il mutuo casa numero 1 è quello pensato principalmente per chi vuole risparmiare trasferendo il mutuo in Banca Popolare di Bari (mutuo Surroga) e per chi desidera beneficiare di spread competitivi senza alcuna limitazione legata all’importo massimo che potrà essere finanziato.

I principali vantaggi di tale mutuo saranno: innanzitutto una piccola rata mensile di massimi 1 euro per il primo anno se il cliente lo vorrà e spread più che competitivi a partire da 0,90% dal secondo anno in poi. Inoltre si potrà ricevere altro denaro per spese accessorie diverse dall’acquisto casa come ad esempio l’acquisto dell’arredo o delle piccole ristrutturazioni fino ad un massimo di 25 mila euro. E i vantaggi non finiscono qui.  Si avrà infatti flessibilità nello scegliere il tasso fisso o quello variabile e la durata del mutuo (con spread competitivi) sarà fino a trenta anni.

Caratteristiche Mutuo casa numero 1

Banca Popolare di Bari comunica che le caratteristiche principali del Mutuo Casa 1 saranno le seguenti:

  • tasso variabile: il suo parametro di riferimento sarà “Euribor 3m” più spread in promozione 0,90%,
  • tasso fisso: il parametro di riferimento sarà “IRS” più lo spread promozionale: 0,90%,
  • l’importo massimo per la ristrutturazione della casa sarà: LTV minore o uguale al 40%. LTV, per chi non lo sapesse, è il rapporto tra la somma che viene concessa in prestito dalla Banca a colui che fa il mutuo e il valore della proprietà che il risparmiatore mette in garanzia. Per esteso tale sigla è Loan to Value,
  • l’importo massimo finanziabile per l’acquisto della casa sarà: LTV minore o uguale al 75%,
  • il numero massimo delle rate sarà di 360 fino ad un massimo di trent’anni,
  • le spese comprese nel totale del credito saranno quelle di istruttoria (1% dell’importo che si è finanziato), quelle di incasso (rata mensile 2,50 euro) e di perizia (26 euro con oneri contributivi e Iva per l’importo finanziato).

Banca Popolare di Bari comunica che il mutuo casa costerà solo un 1 euro al mese per il primo anno. Gli anni successivi, poi, la rata resterà comunque molto bassa: 0,90% di spread2+ parametro di riferimento (IRS per tasso fisso/Euribor per tasso variabile).

Leggete anche: Hai un mutuo a tasso variabile? Potresti avere diritto al risarcimento danni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Mutuo a tasso fisso, Mutuo a tasso variabile